Mercoledì, 17 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Disabilità: Riccardi, okay da Cal su percorso transizione Legge16/22

Palmanova, 3 ott - Parere positivo è stato espresso all'unanimità, questo pomeriggio, dal Consiglio delle Autonomie locali (Cal), rispetto agli atti di indirizzo approvati dalla Giunta regionale lo scorso 22 settembre con due delibere preliminari che hanno la finalità di accompagnare il processo di riforma previsto dalla Legge regionale 16/22. "Si tratta, da una parte, di indirizzi rivolti alle Aziende sanitarie per l'adeguamento dei loro atti aziendali, per rendere queste ultime in grado di accogliere le nuove competenze che la nuova Legge attribuisce loro; dall'altra, concerne le prime indicazioni operative per la definizione dell'atto di intesa finalizzato alla 'regolazione' della transizione al nuovo sistema delineato dalla Norma" ha spiegato preliminarmente l'assessore regionale alla Disabilità del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi. L'illustrazione di oggi in sede di Cal fa seguito a tre recenti incontri che l'Esponente della Giunta ha organizzato con la Direzione centrale salute, nella sede della Protezione civile regionale di Palmanova; alle tre assemblee avevano preso parte i presidenti delle Assemblee dei sindaci degli Ambiti territoriali ricompresi nelle aree di competenza dell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale (AsuFc), dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina (AsuGi), dell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale (Asfo), e i loro direttori centrali; a loro era stata fornita una panoramica sui modelli istituzionali e gestionali attualmente esistenti in tema di servizi e interventi dedicati alle persone con disabilità. "L'iter - ha spiegato Ricardi - prevede poi che le Aziende, con gli Enti locali, avviino un percorso che le porti a sottoscrivere un'intesa sulle modalità di passaggio di competenze relative alla gestione dei servizi residenziali, semiresidenziali e inserimento lavorativo per le persone con disabilità. Un iter che durerà alcuni mesi e che vedrà la Regione al fianco degli attori territoriali con i necessari supporti". "Continuiamo il percorso di chiaro e trasparente confronto con tutti i soggetti coinvolti, come è stato sin dall'inizio, nel complesso e lungo iter col quale, durante la scorsa legislatura, è stata approvata all'unanimità la Legge sulla Disabilità in Consiglio regionale. Con lo stesso spirito vogliamo affrontare la fase di transizione che porterà, nel 2025, a rendere la Norma concreta in tutte le sue parti pratiche" ha concluso Riccardi. L'obiettivo è la condivisione del percorso di attuazione della Legge regionale 16/2022 che prevede il riordino dei servizi sociosanitari per la disabilità e l'allineamento della normativa regionale a quella nazionale, in materia di Livelli essenziali di assistenza (Lea). Il percorso di transizione sarà portato avanti in maniera condivisa e graduale: il riordino del Sistema per la disabilità ha come scopo, infatti, quello di garantire livelli di tutela equi e uniformi su tutti i territori, senza pregiudicare in alcun modo la continuità nell'erogazione dei servizi e degli interventi a favore dei cittadini". ARC/PT/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabilità: Riccardi, okay da Cal su percorso transizione Legge16/22
TriestePrima è in caricamento