ECOFLASH: AUSTRIA, TENDENZA IN CALO PER FAST FOOD

Udine, 26 ott - Il fast food in Austria è in stallo da alcuni anni e anche quest'anno e nel 2016 gli aumenti dovrebbero essere limitati. Si attende infatti un incremento dell'1 per cento del fatturato, che dovrebbe così attestarsi intorno a 1 miliardo di euro, in conseguenza del rialzo dei prezzi, soprattutto nei cosiddetti wurstel-stand. In flessione dello 0,7 per cento invece la richiesta di fast-food.

Come ricorda l'ICE [Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane (ITA/Italian Trade Agency)], la causa principale della perdita delle quote di mercato nel settore del fast-food in Austria sarebbe da attribuire alla mancanza di innovazione nella gamma dei prodotti e nell'offerta dei servizi che sarebbe limitata.

Mentre l'innovazione è in crescita nel commercio agroalimentare e nell'industria dei prodotti da forno, settori che puntano a menù economici per il pranzo e alla nuova tendenza alla consegna a domicilio di piatti per asporto da consumare a casa.

ARC/Netzapping/CM



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

Torna su
TriestePrima è in caricamento