ECOFLASH: BOSNIA, SVILUPPO PICCOLE CENTRALI IDROELETTRICHE

Trieste, 3 nov - Negli ultimi dieci anni, in Bosnia ed Erzegovina sono state rilasciate duecento concessioni per la costruzione di piccole Centrali idroelettriche delle quali, secondo quanto riporta la Intrade energija d.o.o. di Sarajevo, quaranta sono già in funzione, altre quaranta in fase di realizzazione, mentre le rimanenti sono in attesa.

Come informa l'ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, con il tempo nell'intera Bosnia ed Erzegovina si è sviluppata una legislazione favorevole a questo settore. La FIPA, l'Agenzia per la promozione degli investimenti stranieri, evidenzia che il Paese presenta condizioni favorevoli per gli investimenti nel settore energetico, mentre la Banca Mondiale stima che nella regione balcanica si verificherà una significativa crescita della domanda di energia e che la Bosnia Erzegovina è collocata in una posizione geografica strategica, e dispone di un grande potenziale idrico.

ARC/Netzapping/CM



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

Torna su
TriestePrima è in caricamento