ECOFLASH: BULGARIA, RALLENTA CRESCITA ECONOMICA

Udine, 9 dic - Secondo il Rapporto d'autunno della Commissione Europea nel 2016 la crescita economica della Bulgaria rallenterà, passando dall'attuale 1,7 all' 1,5 per cento, per poi riprendersi nel 2017 quando dovrebbe far registrare un aumento del 2 per cento.

Sono dati che vanno in contrasto con le stime del Ministero delle Finanze bulgaro e del Fondo Monetario Internazionale (FMI). Gli esperti dell'Unione Europea prevedono un aumento del deficit del 2,7 per cento nel prossimo biennio, mentre il debito pubblico, ora al 27 per cento, crescerà nel 2017 al 33,6 per cento.

Il prossimo anno i prezzi al consumo saliranno dello 0,7 per cento, dopo un calo dello 0,8 registrato quest'anno, e faranno crescere l'inflazione nel 2017 dell'1,1 per cento.

Secondo la Commissione Europea, i rischi legati alle prospettive di crescita economica del Paese sono bilanciati. Infatti, ricorda l'ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, le esportazioni e l'occupazione trainano l'economia, assieme ai bassi tassi di interesse e al prezzo del petrolio.

ARC/Netzapping/CM/FC



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Protezione civile: Zilli a trentesimo fondazione gruppo di Mortegliano

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Banda ultralarga: Fedriga, soddisfazione per completamento rete Fttx

  • Attività produttive: Bini, 1 mln a Pmi per investimenti tecnologici

  • Vaccini: Fedriga-Riccardi, da domani prenotazioni anche via web

Torna su
TriestePrima è in caricamento