ECOFLASH: BULGARIA, RETROCEDE DUE POSIZIONI PER FACILITA' FARE IMPRESA

Udine, 14 dic - Secondo il Rapporto Ease of Doing Business 2016, classifica pubblicata dalla Banca mondiale che tiene conto della facilità di fare impresa in 189 Paesi analizzati su scala globale e che sintetizza i progressi compiuti in dieci settori, la Bulgaria si colloca al trentottesimo posto, retrocedendo di due posizioni.

Nella stessa graduatoria, l'Italia si trova in quarantacinquesima posizione. Come ricorda l'ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, la Bulgaria è al cinquantaduesimo posto nell'avviamento aziendale (-6 punti rispetto al rapporto per il 2015); al cinquantunesimo per il rilascio dei permessi di costruzione (-1); al centesimo per la connessione con la rete elettrica (-3); al sessantatreesimo per la registrazione dell'atto di proprietà (-3); al ventottesimo per l'accesso ai finanziamenti (-4); al quattordicesimo per la tutela degli investitori (-2); all'ottantottesimo per il pagamento delle tasse (-6); al ventesimo per il commercio transfrontaliero; al cinquantaduesimo per l'applicazione dei contratti e, infine, al quarantottesimo per la risoluzione delle insolvenze (-1).

ARC/Netzapping/CM/RM



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Pnrr: Rosolen, così cambiano scuola, formazione e lavoro post Covid

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

Torna su
TriestePrima è in caricamento