ECOFLASH: GRECIA, RITORNA LA FIDUCIA NEL SISTEMA BANCARIO

Udine, 1 feb - Il sistema bancario greco, sia pur lentamente, sta riguadagnando la fiducia dei cittadini. Come rileva Ekathimerini, secondo i dati della Banca di Grecia il contante in circolazione nel Paese da un volume di 50 miliardi di euro del mese di luglio è passato a 48,6 miliardi di euro, stimati alla fine dello scorso mese di novembre.

Nel contempo, i depositi delle famiglie sono comunque diminuiti: ciò evidenzierebbe che il contante accumulato non viene versato nuovamente in banca, bensì speso con cautela, principalmente per pagare le tasse e per poter mantenere allo stesso livello i consumi.

Si starebbe dunque invertendo il fenomeno registrato nella prima metà dello scorso anno quando molti cittadini greci ritirarono il proprio denaro dagli istituti di credito prima che fossero introdotti il limite sul ritiro dei contanti e i controlli sui movimenti di capitale.

Successivamente, sempre in Grecia, l'uso di banconote di grosso taglio per le spese quotidiane (100,00; 200,00; 500,00 euro) era divenuto un'abitudine.

In questo periodo le banconote di grosso taglio stanno rientrando nelle banche anche a seguito del pagamento degli adempimenti fiscali che in precedenza veniva effettuato soprattutto attraverso transazioni elettroniche.

ARC/Netzapping/CM



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Lavoro: Rosolen, via a selezioni per corsi mirati per il turismo

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Porto Vecchio: Fedriga, ok ad accordo per la riqualificazione

  • Finanza locale: Roberti/Zilli, via alla riforma dei tributi locali

Torna su
TriestePrima è in caricamento