ECOFLASH: SERBIA, RIFORME COMPLETATE ENTRO IL 2019

Udine, 21 dic - La Serbia prevede di completare tutte le riforme inerenti l'integrazione comunitaria entro il 2019. Lo ha affermato nei giorni scorsi il primo ministro Aleksandar Vucic al termine di un incontro con il commissario europeo per la Politica di vicinato e i negoziati di allargamento Johannes Hahn.

Come informa il Global Post, la Serbia ha aperto nei giorni scorsi ufficialmente i primi capitoli dei negoziati di ammissione. Secondo Vucic, l'ingresso ufficiale nell'Unione Europea dovrebbe avvenire tra il 2020 e il 2022.

I primi capitoli di negoziato della Serbia con l'Unione Euroepa riguardano il controllo finanziario e altre questioni, inerenti la situazione del Kosovo, il dialogo con Pristina e l'attuazione degli accordi del 2013 sulla normalizzazione delle relazioni.

Nell'occasione, il commissario Hahn ha anticipato che entro la metà del prossimo anno la Serbia affronterà i negoziati con l'Unione Europea anche in merito alla giustizia, ai diritti fondamentali, alla libertà e alla sicurezza: fattori che rivestono grande importanza per l'armonizzazione delle leggi serbe con le normative comunitarie.

ARC/Netzapping/CM/PPD



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Protezione civile: Zilli a trentesimo fondazione gruppo di Mortegliano

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Attività produttive: Bini, 1 mln a Pmi per investimenti tecnologici

Torna su
TriestePrima è in caricamento