Notizie dalla giunta

ECOFLASH: UNGHERIA, DISOCCUPAZIONE LIVELLO PIÙ BASSO ULTIMI ANNI

Udine, 12 ott - La disoccupazione in Ungheria è al minimo storico degli ultimi dieci anni; nel contempo si registra una diffusa carenza di manodopera in diversi settori. E' quanto si ricava dai dati dell'Istituto di statistica ungherese (Ksh). Come ricorda Economia.hu, in Ungheria, il tasso di disoccupazione, ad agosto, è sceso al 6,7 per cento. Un dato comunque influenzato dal numero di beneficiari del programma statale di lavori socialmente utili, e dagli impieghi stagionali. Ma l'Ungheria deve considerare la mancanza di lavoratori di vari settori, che si rivela un fattore cruciale per la tenuta delle aziende. Nei mesi estivi si è infatti registrata una forte carenza di personale nel settore turistico, proprio in una stagione che è stata proficua per il comparto. Carenza, che è stata particolarmente sentita nella ristorazione, nella zona del lago Balaton. Tuttora, sempre nell'area mancano cuochi, camerieri, autisti e personale delle pulizie. Secondo il presidente dell'Associazione imprenditoriale del turismo, Zoltan Gal Pal (Vimosz), il problema può essere risolto incrementando i profitti nel settore turistico, abbassando l'Iva che oggi è al 27 per cento, e liberalizzando i servizi. La carenza di manodopera è infatti legata soprattutto agli stipendi, che sono bassi in particolare nel settore terziario. Ma la carenza di figure anche professionali tocca pure altri ambiti del mondo economico ungherese: come scrive sempre Economia.hu, il mercato del lavoro del Paese magiaro richiede, per esempio, 4 mila ingegneri. ARC/Netzapping/CM


In Evidenza

Potrebbe interessarti

ECOFLASH: UNGHERIA, DISOCCUPAZIONE LIVELLO PIÙ BASSO ULTIMI ANNI

TriestePrima è in caricamento