ECONOMIA: BOLZONELLO, 13 MLN A IMPRESE TURISTICHE E COMPETITIVITÀ PMI

Trieste, 14 nov - È stato approvato, su proposta del vicepresidente e assessore alle Attività produttive del Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello, il riparto a favore delle Camere di Commercio delle risorse a valere fino al 2012 sul Fondo per la concessione di incentivi alle imprese non più erogabili, destinandole a favore di interventi per imprese turistiche, progetti di aggregazione in rete e contributi per la competitività delle imprese di minori dimensioni.

L'intervento, previsto dalla legge di assestamento di Bilancio 2015, conferma in questo modo oltre 13 milioni di euro di finanziamenti, in parte già liquidati e in parte solo impegnati, così ripartiti:
- 6.194.618,72 alla Camera di Commercio di Udine;
- 4.063.311,42 a Pordenone;
- 1.461.509,21 a Gorizia;
- 1.438.766,86 a Trieste.

Le risorse saranno destinate a tre canali contributivi: domande presentate nel corso del 2014 per contributi a favore delle imprese turistiche per l'incremento e il miglioramento delle strutture ricettive alberghiere, delle strutture ricettive all'aria aperta, delle case e appartamenti per vacanze; domande presentate nel corso del 2015 per la realizzazione di progetti di aggregazione in rete di piccole e medie imprese; domande presentate nel corso del 2014 per incentivi per il rafforzamento e il rilancio della competitività delle microimprese e delle piccole e medie imprese.

"I finanziamenti in questione saranno immediatamente utilizzati per lo scorrimento di graduatorie già approvate relative a bandi le cui dotazioni finanziarie si sono rivelate sufficienti a soddisfare soltanto una ristretta minoranza delle domande presentate" ha spiegato il vicepresidente.

La scelta caduta sul settore turistico e sul sistema produttivo, ha aggiunto Bolzonello, è motivata dal fatto che "il primo rappresenta uno dei volani dello sviluppo e gli incentivi per migliorare i servizi e le attrezzature turistiche sono previsti anche dal Piano strategico regionale. Il sostegno alla competitività delle imprese, anche attraverso l'aggregazione di imprese, è una delle condizioni per affrontare la concorrenza internazionale".

ARC/RU



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Salute: Riccardi, primo confronto su Rar con sindacati medici

  • Omnibus: Callari, soddisfazione per approvazione norme Cuc e demanio

  • Corpo forestale: Zannier, confermati funzioni e compiti

  • Ristori: Bini, domani al via le liquidazioni a oltre 6mila richiedenti

  • Covid: Riccardi, macchina vaccinale Fvg modulata a flussi consegne

  • Legno-arredo: Bini, da bilancio Catas segnale positivo per il settore

Torna su
TriestePrima è in caricamento