Notizie dalla giunta

Economia: Zilli-Bini, Fvg Plus ha ruolo chiave per sviluppo regionale

Gli assessori a Finanze e Attività produttive: ottimi i risultati dopo il primo anno di piena operatività Pordenone, 10 lug - "Con la creazione della società in house Fvg Plus abbiamo voluto garantire un ruolo strategico di affiancamento creditizio al tessuto produttivo regionale, avvicinando sempre di più le imprese agli strumenti di agevolazione finanziaria messi in campo dall'Amministrazione regionale. La missione principale della società è ben focalizzata nell'attivazione di linee utili ad accrescere la competitività del tessuto economico regionale, con attenzione rivolta anche al mondo delle famiglie grazie alla futura gestione dei fondi agevolati prima casa". Lo ha detto oggi l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli, incontrando a Trieste, assieme all'assessore alle Attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini, l'amministratore unico di Fvg Plus Francesco Clarotti con il suo staff per fare il punto sui risultati raggiunti a due anni dalla nascita e a un anno dall'avvio della piena operatività di Fvg Plus, la società in house a cui l'Amministrazione regionale ha affidato compiti di sostegno ai privati e alle imprese, ottimizzando la gestione dei vari strumenti agevolativi in sinergia con la finanziaria Friulia. "Fvg Plus rappresenta - ha sottolineato a sua volta l'assessore Bini - un asset strategico per dare fattivo supporto agli investimenti del tessuto imprenditoriale. I dati del primo anno di operatività - con 391,6 milioni di euro garantiti alle imprese del Friuli Venezia Giulia attraverso i fondi di rotazione - attestano chiaramente il ruolo chiave che la società può giocare per la crescita e l'innovazione dell'economia regionale". "Dopo un biennio soddisfacente - ha evidenziato ancora l'assessore Zilli - per quanto riguarda gli indicatori di bilancio, Fvg Plus si dimostra un asset importante a cui fare riferimento. Giungano, quindi, un plauso e un ulteriore incoraggiamento all'amministratore unico Francesco Clarotti, e all'intero staff dei collaboraotri". Dal primo marzo 2023 - come è stato illustrato nell'incontro - Fvg Plus svolge il ruolo di Segreteria unica dei Fondi di rotazione, fornendo il supporto tecnico, amministrativo e organizzativo al Comitato di Gestione del FRIE. Da quando ha assunto queste competenze la società ha garantito un'operatività dei fondi di rotazione del Frie pari a 391,6 milioni di euro, a fronte di 605 concessioni alle imprese del Friuli Venezia Giulia. Inoltre, dal primo aprile 2024, Fvg Plus è anche responsabile della gestione dei procedimenti amministrativi nell'ambito dei contributi a fondo perduto della Sabatini Fvg, finalizzati all'acquisto di macchinari e beni strumentali alle attività d'impresa. In pochi mesi la finanziaria regionale ha già garantito 61 concessioni, per un controvalore che supera il milione e mezzo di euro. "Inoltre - ha concluso Bini che ha voluto ringraziare l'amministratore unico, il suo team di 16 addetti - Fvg Plus si sta distinguendo a livello nazionale per gli interventi di ingegneria finanziaria che sta progettando. Ad esempio, la società ha di recente ottenuto un finanziamento europeo di 1,5 milioni di euro per l'elaborazione di uno strumento finanziario innovativo, il Basket-Bond, per sostenere le Pmi della regione nel realizzare piani di transizione energetica. È inoltre in corso la costituzione - ha evidenziato l'assessore - di una società di investimento semplice per agevolare la gestione collettiva degli investimenti a vantaggio delle start-up del settore medicale". ARC/LIS/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Economia: Zilli-Bini, Fvg Plus ha ruolo chiave per sviluppo regionale
TriestePrima è in caricamento