rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

Ed. agevolata: Regione, Ater Pordenone gestisce quasi 4mila alloggi

L'assessore al Patrimonio è intervenuto oggi sul tema in Consiglio regionale

Trieste, 30 mag - I temi della casa e del sostegno all'edilizia agevolata sono centrali nell'agenda della Giunta regionale, che ha sempre dimostrato grande attenzione al recupero e riuso degli immobili inutilizzati, anche attraverso la loro acquisizione da parte del demanio statale e militare, per poi metterli a disposizione dei Comuni e delle Aziende territoriali per l'edilizia residenziale. Per quanto concerne l'edilizia sovvenzionata nell'area dell'ex provincia di Pordenone, al primo semestre 2023, l'Ater gestisce complessivamente 3.817 alloggi (di cui 1.297 a Pordenone): 3.575 sono di sua proprietà (di cui 1258 a Pordenone) e 242 di terzi (di cui 39 a Pordenone). Nel primo semestre 2023 sono stati stipulati 54 nuovi contratti (di cui 19 a Pordenone) e al momento ci sono 1.461 domande valide in graduatoria non soddisfatte (di cui 423 a Pordenone). Tra queste ultime rientrano anche 71 casi (12 a Pordenone) in cui il possibile inquilino ha rifiutato l'assegnazione dell'alloggio.

È quanto illustrato in Consiglio regionale, durante la riunione della I Commissione, dall'assessore regionale al Patrimonio, il quale ha evidenziato anche come al momento siano in corso da parte dell'Ater due interventi nel comune di Pordenone, finanziati con il Fondo complementare al Pnrr per la "riqualificazione finalizzata all'efficientamento energetico" degli edifici che vedranno interessati complessivamente 115 alloggi. Inoltre, per quanto riguarda l'housing sociale nell'area dell'ex Pordenone sono stati realizzati oltre 90 alloggi, di cui 53 a Pordenone, da destinare alla locazione ed eventualmente alla vendita.

L'esponente della Giunta ha quindi evidenziato che il compendio di Vial Rotto adiacente alla caserma "F. Martelli" ricade nel patrimonio indisponibile dello Stato e la Direzione regionale dell'Agenzia del Demanio, coinvolta per la fattibilità al trasferimento alla Regione, ha negli anni negato tale possibilità dato che la palazzina risulta inserita nell'elenco degli alloggi del Ministero della Difesa da alienare, come confermato a marzo di quest'anno.

Infine, in merito agli immobili di via San Quirino 84/86 e di Via Chiaradia 1, l'assessore ha chiarito che questi non sono mai stati segnalati come cedibili da parte dell'Agenzia del demanio, non essendo mai stati presenti nell'elenco del Ministero della difesa del 2014. Gli uffici regionali si adopereranno quindi per richiedere un aggiornamento all'Agenzia del demanio su eventuali possibilità di una loro cessione. ARC/MA/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ed. agevolata: Regione, Ater Pordenone gestisce quasi 4mila alloggi

TriestePrima è in caricamento