EDILIZIA: 1 MLN DI EURO PER INTERVENTI IN 12 SCUOLE MATERNE PRIVATE

Udine, 17 set - Proseguono i piani di finanziamento per l'Edilizia scolastica secondo quanto previsto dalla Programmazione triennale regionale. Dopo il riparto di 1 milione di euro stanziato per interventi di ristrutturazione edilizia su scuole dell'infanzia di proprietà pubblica, ora è la volta del riparto di 1 ulteriore milione di euro per le scuole materne private.

"Stiamo rispettando gli obiettivi della programmazione - rende noto l'assessore regionale all'Edilizia Mariagrazia Santoro - che prevede di portare a compimento la maggior parte delle opere cantierabili o già avviate per assicurare sicurezza e spazi adeguati a tutte le scuole della regione di ogni ordine e grado. È evidente l'attenzione che la Regione Friuli Venezia Giulia pone verso il patrimonio immobiliare scolastico, anche in questa seconda parte dell'anno, con risorse stanziate nella Finanziaria 2015 e con l'assestamento 2015 al Bilancio regionale".

Il finanziamento copre la realizzazione di lavori di completamento, recupero o ampliamento di edifici da destinare a scuole materne di proprietà privata. Sono 12 gli interventi ammessi a finanziamento e riguardano scuole con sede nei comuni di Monfalcone, Paularo, Bagnaria Arsa, Basiliano, Ronchis, Ampezzo, Udine, Pordenone e Casarsa della Delizia.

In Friuli Venezia Giulia le scuole materne non statali sono 180 e accolgono più di 13.000 bambini. La graduatoria è stata predisposta assegnando la priorità agli interventi che risultano di immediata cantierabilità, autonomamente funzionali e fruibili e che interessano scuole già esistenti.

ARC/Com/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

Torna su
TriestePrima è in caricamento