rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

EDILIZIA: BANDO RIUSO, ALTRI 10 MILIONI DI EURO PER RECUPERARE 283 ALLOGGI

Trieste, 25 feb - La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e al Territorio Mariagrazia Santoro, ha deliberato di finanziare con ulteriori 10 milioni di euro lo scorrimento della graduatoria del Bando per il Riuso di beni immobili. Il Bando per la concessione di contributi emanato nel 2016 aveva avuto una copertura iniziale di 11,5 milioni di euro che ha portato a finanziare il recupero di 281 alloggi in tutta la regione.

"Visto l'ampio numero di domande ricevute - conferma Santoro - e l'efficacia del provvedimento nel consentire il recupero di immobili inutilizzati nei centri storici di piccoli e medi comuni, abbiamo ritenuto opportuno rifinanziare il provvedimento e consentire ad altri di soddisfare la domanda. In questo modo potremo contribuire al recupero di ulteriori 283 alloggi. Il successo di questo canale contributivo evidenzia come siano state colte le esigenze dei privati proprietari di immobili inutilizzati e allo stesso tempo siano state date risposte concrete alla crisi dell'edilizia, contribuendo al rilancio di questo settore dell'economia senza incidere ulteriormente sul consumo di suolo, ma attivando al contrario Politiche di recupero del patrimonio esistente".

Il Bando ha previsto la concessione di contributi in conto capitale, nella misura massima del 50 per cento della spesa riconosciuta ammissibile, per far fronte ai costi effettivamente sostenuti per la realizzazione di interventi volti a favorire il recupero, la riqualificazione o il riuso del patrimonio immobiliare esistente privato in stato di abbandono o di sottoutilizzo, nell'ambito delle Politiche di cui all'articolo 26 della legge regionale 13/2014.

Saranno altresì rimessi in condizione di accedere al contributo anche i titolari delle domande che, a causa dello stretto margine temporale disponibile, non hanno potuto trasmettere i documenti richiesti dal servizio Edilizia della Regione a fondamento del decreto di concessione, a condizione che tali documenti siano ora presentati entro il termine perentorio del 30 aprile 2016, come ora prevede espressamente l'articolo 49 della legge regionale 1/2016 Riforma delle politiche abitative e riordino delle A.T.E.R.

Il servizio Edilizia provvederà a dare comunicazione scritta ai titolari delle domande finanziate, nonché agli eventuali ulteriori scorrimenti che si renderanno possibili nei casi di rinunce o archiviazioni.

ARC/PPD/ppd



In Evidenza

Potrebbe interessarti

EDILIZIA: BANDO RIUSO, ALTRI 10 MILIONI DI EURO PER RECUPERARE 283 ALLOGGI

TriestePrima è in caricamento