EDILIZIA: FONDO PER PROGETTAZIONI, RIPARTITI 860.000 EURO A 19 COMUNI

Trieste, 31 ott - Altri diciannove Comuni potranno beneficiare del terzo Riparto del Fondo per le progettazioni istituito con la Finanziaria 2015 e rifinanziato con l'assestamento di Bilancio 2015 per consentire agli Enti locali di avviare la progettazione di opere pubbliche.

Il provvedimento soddisfa tutte le domande giunte a sportello. Di seguito i Comuni beneficiari e le realizzazioni previste.
- Udine (15.311,00 euro€): progettazione preliminare e definitiva dell'intervento di ristrutturazione della scuola secondaria di 1° grado Enrico Fermi di via Pradamano a Udine;
- Budoia (40.000€,00): progettazione preliminare e definitiva dei lavori di miglioramento sismico delle scuole elementari di Budoia Capoluogo e della scuola materna statale di Dardago;
- Corno di Rosazzo (28.319,00€): progettazione preliminare e definitiva dei lavori di ristrutturazione della parte vecchia della scuola elementare del Capoluogo con particolare attenzione all'adeguamento antisismico della stessa;
- Ragogna (10.000,00€): progettazione preliminare e definitiva dei lavori di riqualificazione tecnologica dell'illuminazione pubblica finalizzata al contenimento dei consumi energetici;
- Enemonzo (40.109,00€): progettazione preliminare e definitiva dei lavori di messa in sicurezza strutturale ed efficientamento energetico del complesso scolastico del Capoluogo;
- Paluzza (24.000,00€): progettazione preliminare e definitiva dei lavori di sistemazione sentieristica della Grande Guerra (gruppo Coglians, Cjavenate, Pal Piccolo, Pal Grande e Pizzo Timau); realizzazione della ferrata Gamspitz e sistemazione dell'area del passo di Monte Croce Carnico;
- Ruda (80.000,00€): progettazione preliminare e definitiva degli interventi di adeguamento sismico, miglioramento energetico, manutenzione straordinaria della scuola elementare Padre David Maria Turoldo;
- Prata di Pordenone (24.000,00€): progettazione preliminare e definitiva dell'intervento di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, limitato ampliamento, messa a norma e interventi locali di rafforzamento strutturale della scuola elementare G. e L. Brunetta;
- Dignano (30.400,00€): progettazione preliminare e definitiva della riqualificazione e messa in sicurezza dell'ambito urbano di Dignano mediante la ristrutturazione dell'edificio sito in Piazza Cimolino 11;
- Cassacco (6.902,00€): progettazione definitiva del 2° lotto dei lavori di ristrutturazione e adeguamento del Centro civico comunale di via Divisione Julia;
- Treppo Grande (23.000,00€): progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva dei lavori di realizzazione del parcheggio e sistemazione di via Dante;
- Romans d'Isonzo (120.000€,00): progettazione preliminare e definitiva dei lavori di costruzione di una nuova scuola media nel Capoluogo;
- San Quirino (133.600€,00): progettazione preliminare e definitiva dei lavori di adeguamento e ampliamento della scuola primaria;
- Arba (20.000,00€): progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di ampliamento del cimitero del capoluogo, 1° lotto;
- Prepotto (39.777,00€): progettazione preliminare e definitiva relativa alla ristrutturazione dell'edificio della scuola primaria del Capoluogo con particolare attenzione all'adeguamento antisismico della stessa e risparmio energetico;
- Paularo (39.200,00€): progettazione preliminare e definitiva dei lavori di adeguamento normativo e miglioramento dell'efficienza energetica dell'istituto comprensivo Jacopo Linussio;
- Codroipo (45.228,00€): progettazione definitiva dell'adeguamento a norma della palestra della scuola secondaria di 1° grado G. Bianchi, via IV novembre a Codroipo;
- Sequals (92.611,00€): progettazione per la ristrutturazione/restauro della sede municipale di piazza Municipio 2;
- Doberdò del Lago (47.564,00€): progettazione preliminare e definitiva per l'intervento di riqualificazione della palestra comunale.

Il riparto, per complessivi 860.025,00 euro, consentirà agli Enti locali beneficiari di avere interventi immediatamente cantierabili nel momento in cui si renderanno disponibili risorse sia a livello comunale che a livello regionale o nazionale.

Secondo l'assessore regionale all'Edilizia del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro "il Fondo complessivo di 2 milioni di euro per il 2015 ha soddisfatto le 46 domande pervenute fino a inizio ottobre, a dimostrazione che il provvedimento ha risposto a un'esigenza reale degli Enti locali, andando a colmare un vuoto finanziario che consente ai Comuni di dotarsi di una qualificata progettazione delle opere in programma. Altre domande potranno essere soddisfatte anche perché è intenzione dell'Amministrazione regionale, in attesa che le prime risorse erogate rientrino nella disponibilità della Regione (trattandosi di un fondo di rotazione), di implementare il Fondo anche con la Finanziaria 2016".

ARC/Com



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

Torna su
TriestePrima è in caricamento