Edilizia scolastica: Pizzimenti, Fvg nel progetto a supporto Comuni

Udine, 4 apr - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, ha aderito al protocollo di intesa con l'Agenzia per la coesione territoriale, i ministeri dell'Istruzione e delle Infrastrutture e Trasporti, per favorire e potenziare l'attuazione del progetto 'Task force edilizia scolastica' (Tfes) volto a supportare e ad accompagnare gli Enti locali negli interventi di edilizia scolastica.

"Con la delibera la Regione aderisce al nuovo protocollo inter-istituzionale 2020-2023, insieme a tutte le Regioni d'Italia, per poter continuare ad usufruire a titolo gratuito della collaborazione della Tfes", ha chiarito Pizzimenti ricordando come la task force, avviata dall'Agenzia per la coesione territoriale nel 2014 come progetto pilota, metta in campo attività di presidio e affiancamento agli Enti locali beneficiari di finanziamenti per interventi di riqualificazione del patrimonio di edilizia scolastica.

"Le attività della Tfes vanno dall'assistenza nei procedimenti degli Enti locali al supporto agli uffici tecnici, in particolare sugli applicativi informatici - ha proseguito l'esponente della Giunta del Fvg - e diventeranno ancor più preziose nel momento in cui la Regione transiterà dall'applicativo anagrafe edilizia scolastica ResysWeb all'applicativo Ares 2.0 perché i qualificati tecnici della task force potranno insegnare l'utilizzo del software e fare formazione ai Comuni".

La task force regionale, composta da tre tecnici qualificati e un coordinatore, collabora con gli uffici regionali per le fasi di programmazione, istruttoria e assegnazione dei finanziamenti e con le amministrazioni comunali, beneficiari delle risorse, per assistenza nei procedimenti e attuazione delle verifiche in loco per individuare eventuali criticità nella realizzazione degli interventi agendo anche come facilitatore nel collegamento tra i vari livelli istituzionali per raggiungere la completa e tempestiva realizzazione delle opere.

"In questi giorni l'Agenzia ha ridotto le giornate lavorative alla Task force che, comunque, da remoto continua a lavorare sulle istruttorie e a supportare gli uffici regionali e comunali", ha precisato Pizzimenti.

L'adesione al protocollo di intesa inter-istituzionale è senza oneri per la Regione e resta valido fino al 31 dicembre 2023. ARC/LP/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento