Mercoledì, 17 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Electrolux: Bini, massima attenzione per salvaguardia posti lavoro

Trieste, 4 lug - "La Regione sta seguendo attentamente le evoluzioni relative alla azienda Electrolux. Abbiamo incontrato i vertici aziendali lo scorso 18 maggio, ricevendo rassicurazioni sul fatto che lo stabilimento di Porcia non verrà depotenziato e che non sono in programma riorientamenti dei volumi produttivi, né tantomeno ulteriori ridimensionamenti del personale rispetto al piano di riorganizzazione dei siti italiani presentato a inizio anno. Inoltre, è stata ribadita l'intenzione del gruppo svedese di continuare a investire negli stabilimenti italiani, confermando la centralità del nostro Paese nelle strategie di crescita di Electrolux e smentendo le voci di ipotesi di acquisto da parte del gruppo cinese Midea".

Così l'assessore regionale alle Attività produttive Sergio Emidio Bini è intervenuto oggi in Consiglio regionale sul tema della vertenza Electrolux e della salvaguardia dei posti di lavoro.

"La questione - ha affermato Bini - è attentamente monitorata dal Governo, in quanto anche il ministro per i Rapporti con il Parlamento Luca Ciriani ha recentemente incontrato le organizzazioni sindacali, dichiarando che il Governo potrebbe anche ricorrere alla misura del Golden Power, qualora necessario. In attesa della riconvocazione del tavolo ministeriale, inizialmente previsto per lo scorso 20 giugno, l'Amministrazione regionale continuerà a seguire con attenzione le problematiche relative a Electrolux".

Nel corso del suo intervento, l'assessore ha anche rilevato come "la Regione possa certamente definirsi virtuosa rispetto al sostegno alle nostre imprese. Lo dimostra il miliardo di euro messo a diposizione dei vari comparti economici nella scorsa legislatura, a cui si aggiunge il miliardo erogato attraverso gli strumenti del Fondo di rotazione per le iniziative economiche". ARC/PAU/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Electrolux: Bini, massima attenzione per salvaguardia posti lavoro
TriestePrima è in caricamento