Notizie dalla giunta

Elezioni: Roberti, strumentale proposta doppia preferenza genere

Trieste, 24 mar - "Il fatto che sia stata ripresentata la stessa proposta di legge già bocciata da quest'Aula poco più di un anno fa rende strumentale un'iniziativa su un tema che, a nostro avviso, si inserisce in un ragionamento complessivo sulla legge elettorale, per il quale abbiamo formulato un invito al gruppo più consistente della minoranza di riunirci attorno a un tavolo per cercare una soluzione condivisa. Un'offerta di collaborazione alla quale però ci è stato detto di no".

Lo ha detto oggi a Trieste nel corso della seduta del Consiglio regionale l'assessore alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti, al punto all'ordine del giorno dedicato alla proposta di legge per l'introduzione della doppia preferenza di genere nell'elezione del Consiglio regionale ("Modifica all'articolo 25 della legge regionale 18 giugno 2007, n. 17 Determinazione della forma di governo della Regione Friuli Venezia Giulia e del sistema elettorale regionale, ai sensi dell'articolo 12 dello Statuto di autonomia).

Come ha spiegato lo stesso Roberti, in materia elettorale va ricercata la più alta convergenza possibile e "con questo spirito abbiamo inteso uscire dai confini della maggioranza. L'impegno preso dal governatore Fedriga andava infatti letteralmente proprio in questo senso. Qualcuno però - ha concluso l'assessore - ha preferito cercare una visibilità mediatica in vista delle prossime elezioni amministrative a scapito di un atteggiamento lealmente costruttivo". ARC/GG/ma



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni: Roberti, strumentale proposta doppia preferenza genere

TriestePrima è in caricamento