ENERGIA: VITO, PARERE FAVOREVOLE A VAS SU PIANO REGIONALE

Trieste, 11 dic - La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore all'Ambiente e all'Energia Sara Vito, ha espresso parere favorevole in sede di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) sul Piano Energetico Regionale (PER).

Si tratta di un passaggio importante nel complesso procedimento di approvazione del Piano, adottato nel giugno scorso e oggetto di pubblicazione, per consentire a tutti i portatori di interesse di presentare le proprie osservazioni. Con la delibera approvata oggi, la Giunta ha accolto alcune delle osservazioni che sono state presentate da enti e organizzazioni portatori di interesse (Enti locali, associazioni di categoria, sindacati, associazioni ambientaliste).

Fra le altre, si prevede che, su indicazione delle Organizzazioni Sindacali (OOSS), in sede di valutazione degli impatti economici delle misure del PER, si tenga conto anche dei livelli occupazionali. Sono state inserite inoltre misure per favorire lo sviluppo della rete di metanizzazione per autotrazione attraverso il coinvolgimento delle pubbliche amministrazioni interessate e degli operatori economici del settore.

Un approfondimento, richiesto in particolare da associazioni ambientaliste, ha riguardato l'incentivazione a realizzare piattaforme logistiche per biomasse forestali. Infine, su richiesta delle Autonomie locali, approfondimenti del Piano hanno riguardato la geotermia e l'idrotermia, come pure il restauro energetico degli edifici vincolati. Per quanto concerne il supporto a sistemi di teleriscaldamento, viene precisato che il riferimento riguarda non solo gli usi civili ma anche industriali.

Viene inoltre sottolineata l'esigenza del settore industriale di promuovere la realizzazione di impianti centralizzati che riguardino più imprese nell'ambito di progetti di aggregazione nell'ottica del miglioramento delle prestazioni energetiche. Prevista inoltre la possibilità di finanziare progetti pilota che prevedano sistemi di accumulo termico innovativi per insediamenti di nuova realizzazione, esistenti o nell'ambito di operazioni di ristrutturazione energetica.

È indicata inoltre l'ipotesi di stipulare accordi che coinvolgano tutti gli attori del sistema elettrico, navale ed energetico, per avviare attività di simulazione e ricerca per lo sviluppo di una smart grid portuale al fine di abbattere le emissioni in città durante il periodo di attracco delle navi.

"Ritengo sia stato fatto un ottimo lavoro, che raccoglie il frutto di un procedimento molto partecipato, a dimostrazione dell'importanza e dell'interesse nei confronti del PER" ha affermato l'assessore. "Il PER, come è noto, ha come obiettivi di fondo la riduzione delle emissioni, il risparmio energetico e la diminuzione dell'uso di fonti fossili".

"Le osservazioni accolte hanno indubbiamente arricchito il Piano - ha aggiunto Vito - ma senza stravolgere la linea che lo ha accompagnato nella sua stesura. Tanto che, per quanto concerne le grandi infrastrutture energetiche, non sono intervenute modifiche". Il Piano, ottenuto il parere favorevole di VAS, tornerà all'esame della Giunta per la sua definitiva approvazione, che interverrà entro la fine del corrente anno.

ARC/RU



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

Torna su
TriestePrima è in caricamento