Notizie dalla giunta

Enti locali: Cal, sì a gare centralizzate e programma sicurezza

Unanimità anche al regolamento sul piano paesaggistico

Udine, 22 feb - Il Consiglio delle autonomie locali (Cal), presieduto da Antonio Di Bisceglie, ha dato parere favorevole unanime a tre provvedimenti della Giunta regionale illustrati nella seduta odierna e riguardanti rispettivamente l'attività di centralizzazione gare della Centrale unica di committenza, il regolamento di attuazione delle funzioni amministrative in materia di paesaggio e il programma sicurezza 2021.

Sul primo punto è intervenuto l'assessore al Patrimonio e servizi informativi, Sebastiano Callari, che ha proposto di includere una rappresentanza degli enti locali nella cabina di regia che definisce i capitolati tecnici delle gare che vengono poi indette dalla Centrale unica di committenza (Cuc) a favore anche dei Comuni e delle altre amministrazioni locali. Nel programma 2021-2023 della Cuc rientrano, ad esempio, le gare per il brokeraggio assicurativo, il noleggio di veicoli a motore e alimentazione elettrica, i servizi di movimentazione, trasporto e trasloco di mobili ed altro materiale, la convenzione per la fornitura di divise a ridotto impatto ambientale e accessori per la Polizia locale, il servizio di posta, il servizio di ristorazione scolastica con centro cottura. I Comuni per norma non sono obbligati, ma hanno la facoltà di aderire alle gare concluse dalla Cuc.

"Da quando Cuc eroga servizi facoltativi - ha evidenziato Callari - gli enti locali si sono resi conto di quanto sia importante avere questo strumento. I servizi messi a disposizione sono sempre di maggiore qualità e a costi sempre più convenienti". Callari ha poi annunciato l'imminente pubblicazione di un nuovo portale web in cui sarà più facile per gli amministratori locali consultare le gare in corso e i dettagli delle procedure.

Il Cal si è poi espresso sul Regolamento che disciplina l'esercizio delle funzioni amministrative in materia di paesaggio e il funzionamento della Commissione regionale per il paesaggio e delle Commissioni locali per il paesaggio.

"Il nuovo regolamento aiuta a semplificare almeno in parte le attività delle amministrazioni comunali" ha spiegato l'assessore alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, accogliendo le osservazioni espresse dalla Commissione tecnica del Cal che aveva già preso in esame il provvedimento. Le novità principali riguardano i termini per il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica semplificata, fermi restando i 60 giorni per la conclusione del procedimento. È poi riconosciuta la possibilità per il responsabile del procedimento, di modulare i termini in ragione delle complessità istruttorie della pratica. Sempre per accelerare l'istruttoria, si prevede di poter allegare la dichiarazione di conformità urbanistica edilizia alla domanda di autorizzazione paesaggistica semplificata. Il regolamento prevede, inoltre, la non obbligatorietà del parere della Commissione locale del paesaggio per gli interventi di lieve entità soggetti ad autorizzazione paesaggistica semplificata.

In chiusura di seduta, l'assessore regionale alle Autonomie locali e sicurezza, Pierpaolo Roberti, ha illustrato i contenuti del Programma sicurezza 2021 approvato venerdì in via preliminare dalla Giunta regionale con una dotazione finanziaria di 2,7 milioni di euro.

Come ha spiegato Roberti "le risorse potranno essere utilizzate per interventi in conto capitale, a cui sono destinati 1,7 milioni, mentre i fondi restanti andranno a spese correnti". "In particolare 500mila euro serviranno a finanziare specifici progetti in materia di sicurezza della popolazione proposti dai Comuni singoli o associati, dando particolare attenzione alle iniziative di contrasto alle truffe online e ai reati informatici, al cyberbullismo, alla prevenzione e sensibilizzazione nell'uso di Internet, in particolare contro fenomeni che hanno per vittime donne e minori".

Roberti ha infine ricordato che a questi fondi si aggiunge un ulteriore milione di euro accantonato a bilancio per dare copertura alla nuova legge di comparto che verrà portata in Aula nella prima metà di marzo. ARC/SSA/pph



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enti locali: Cal, sì a gare centralizzate e programma sicurezza

TriestePrima è in caricamento