rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Enti locali: Regione, 100 mila euro per i danni alla forra di Sappada



Pordenone, 16 set - Un finanziamento di centomila euro per concorrere alle spese previste dal Comune di Sappada per il ripristino dei danni causati dalle avversità meteorologiche lo scorso inverno ad alcune strutture nell'area dell'Orrido dell'Acquatona, una zona particolarmente suggestiva sotto l'aspetto naturalistico e importante sul fronte delle ricadute turistiche per il piccolo Comune montano.

L'assegnazione dei fondi è stata stabilita da una delibera della Giunta regionale proposta dall'assessore regionale agli Enti locali e approvata nell'ultima riunione dell'Esecutivo regionale.

Durante lo scorso inverno nella zona dell'orrido sappadino - una profonda forra scavata dal fiume Piave all'incontro con il rio Acquatona, dove il corso d'acqua si getta con un salto di cinquanta metri - si sono registrati dei gravi danni alle attrezzature causati dalla formazione di grandi e molto pesanti stalattiti di ghiaccio.

Al fine di ripristinare i danni subiti da alcune strutture collegate alla forra il Comune montano ha previsto alcuni lavori.

Si interviene con il Fondo che prevede stanziamenti, ha spiegato in sintesi in Giunta l'assessore con delega agli Enti locali, destinati a concorrere alle spese che i Comuni sostengono in relazione ad accadimenti di natura straordinaria verificatosi nel corso dell'anno o nell'ultimo trimestre dell'anno precedente e che non sono finanziabili con normali risorse di bilancio.

Con lo stanziamento approvato al Comune di Sappada arriveranno centomila euro (l'assegnazione massima prevista per i Comuni con popolazione superiore ai mille abitanti) che potranno essere utilizzati per il pagamento delle opere di ripristino del sito. Un'area, sulla cui valorizzazione la Regione era già intervenuta negli anni scorsi per la realizzazione di un ponte in legno e di una ferrata, che potrà così essere nuovamente fruita da visitatori e turisti.

Si tratta di un intervento di particolare rilievo che darà modo di ammirare nuovamente da vicino uno spettacolare salto d'acqua di 50 metri nella profonda forra scavata dal fiume.

Con questo provvedimento la Regione prosegue nel solco del forte sostegno a Sappada da quando vi è stato il passaggio amministrativo al Friuli Venezia Giulia. Per gli amministratori locali è stato di conseguenza possibile attivare nuovi progetti per il miglioramento e lo sviluppo del territorio. Con risultati che nell'ultimo periodo hanno mostrato un importante incremento del richiamo turistico che traina l'economia locale e fa bene a tutto il Friuli Venezia Giulia. ARC/LIS/ep



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enti locali: Regione, 100 mila euro per i danni alla forra di Sappada

TriestePrima è in caricamento