Notizie dalla giunta

Enti locali: Roberti, a Pn da 1/2022 31 dipendenti da Fvg strade a Edr

Con nuove assunzioni, pianta organica viabilità arriverà a quota 47 Pordenone, 19 lug - "Sul fronte delle competenze riguardati la gestione delle strade, a partire da gennaio del 2022 ripristineremo la funzione riportandola in capo agli Enti di decentramento regionale, attraverso un percorso previsto nell'assestamento di bilancio. Per Pordenone ciò comporterà, a partire dal 2022, la presenza, a regime, di 47 dipendenti". Lo ha detto oggi l'assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti nel corso di un incontro svoltosi nel capoluogo della Destra Tagliamento al quale hanno partecipato il commissario dell'Edr Augusto Viola e i dipendenti della struttura locale. Attualmente l'ente pordenonese conta sulla presenza di 31 unità di cui 22 a tempo indeterminato, mentre la parte rimanete è formata da tecnici a tempo determinato e interinali. Il passaggio della funzione della viabilità prevede il trasferimento da Fvg strade all'Edr inizialmente di 31 dipendenti per arrivare a regime, grazie anche a nuovi concorsi, a complessivi 47, necessari per la gestione di circa 600 chilometri di strade presenti sul territorio dell'ex Provincia. Ad illustrare il percorso che la Regione ha deciso di mettere in campo per dare attuazione al piano previsto dall'amministrazione è stato l'assessore Roberti, definendo il cronoprogramma dei passaggi formali. "Per riportare la viabilità in capo agli Enti di decentramento - ha detto l'esponente della Giunta Fedriga - in coda all'assestamento di bilancio è previsto un disegno di legge che sposterà la funzione dal primo gennaio del 2022 da Fvg strade agli Edr. Inoltre, verranno messe a bilancio le relative risorse per fare fronte all'incremento dei fabbisogni e successivamente si procederà alla stesura del relativo piano. Pertanto, a partire dall'anno nuovo, le 31 unità di personale dell'ex Provincia di Pordenone che si occupavano di viabilità e che erano state trasferita a Fvg strade passeranno in capo agli Edr e inoltre verranno avviati i concorsi per incrementare la dotazione dell'Ente per arrivare a quota 47. Con questi numeri si ricostruirà di fatto l'originaria pianta organica dell'ente dismesso. Ciò permetterà di ristabilire quei contatti molto stretti esistenti con le amministrazioni locali in un settore di area vasta di importanza strategia per il territorio". "L'obiettivo - ha aggiunto Roberti - è quello di rendere efficiente la macchina dell'Edr senza però creare ulteriori scossoni perché ce ne sono già stati molti in passato con il passaggio dei dipendenti prima all'Uti e poi a Fvg strade. Adesso che la macchina sta ricominciando ad operare con efficienza spendendo le risorse a disposizione sia per realizzare opere già in programma sia per progettare nuovi cantieri, è necessario gettare solide basi perché ciò possa avvenire con una certa continuità anche per il futuro". "Quando ci siamo insediati - ha detto ancora l'assessore - abbiamo trovato due criticità. La prima aveva a che fare con l'edilizia scolastica, dove c'erano molte risorse statali e regionali a disposizione ma l'impossibilità di spenderle a causa della mancanza di personale nelle Uti. La seconda invece aveva a che fare con la viabilità ex provinciale dove c'era il bisogno di procedere alla manutenzione ordinaria con un'oggettiva difficoltà per l'assenza di adeguata forza lavoro. Se sulla prima abbiamo già messo mano, ora è arrivato il momento di intervenire sulla seconda, seguendo così un progetto che è molto chiaro nella mente dell'Amministrazione regionale per consentire il buon funzionamento degli Edr". ARC/AL/ma


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enti locali: Roberti, a Pn da 1/2022 31 dipendenti da Fvg strade a Edr

TriestePrima è in caricamento