Notizie dalla giunta

Enti locali: Roberti, Scuola formazione Pa è strumento innovativo

Per l'assessore sarà uno strumento utile per rendere più attrattivo il pubblico impiego

Trieste, 19 giu - "Oggi l'Aula ha approvato all'unanimità una legge innovativa che consentirà di rendere il pubblico impiego più attrattivo, in particolare per i giovani, e aumenterà la preparazione dei funzionari a vantaggio dei cittadini e degli enti locali, attraverso la creazione della Scuola di formazione del Comparto Unico. Questa norma prende una realtà già esistente, la Fondazione Anci Compa, e autorizza la Regione a entrarvi come il socio fondatore, trasformandola di fatto in una realtà in house dell'Amministrazione regionale. Tutto ciò ci consentirà di ampliare largamente compiti attualmente in carico alla Fondazione per organizzare una serie di attività che saranno sicuramente innovative, anche nel panorama nazionale. La nuova Scuola oltre non sarà più solo punto di riferimento per la formazione dei dipendenti pubblici degli enti locali ma lo diverrà anche per il personale della Polizia locale del Friuli Venezia Giulia".

È la posizione espressa dall'assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti dopo l'approvazione all'unanimità dall'Aula della Legge regionale 21/2024 "Disposizioni in materia di Scuola di formazione del Comparto Unico della Regione Friuli Venezia Giulia e Centro di competenza-ComPA FVG. Modifiche alla legge regionale 21/2019".

Roberti ha rimarcato che "la Scuola permetterà di mettere in campo una serie di attività per avvicinare i giovani alla pubblica amministrazione del comparto unico, entrare nelle scuole e dialogare con le istituzioni scolastiche e accademiche per rappresentare quelle che sono le opportunità di carriera all'interno della pubblica amministrazione e consentire l'accesso ad essa attraverso procedure come i corsi-concorsi".

Infine, l'assessore ha spiegato che "viene messo in campo uno strumento snello e agile che da una parte ci consentirà di proseguire le attività già in corso e dall'altra parte di aprire la strada a tutta una serie di nuove iniziative con l'obiettivo finale di rendere attrattivo il lavoro nel pubblico impiego in Friuli Venezia Giulia e avvicinarvi forze nuove, in particolare giovani, per fare in modo che le pubbliche amministrazioni della nostra regione siano sempre più efficienti ed efficaci e possano offrire servizi migliori ai cittadini". ARC/MA/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enti locali: Roberti, Scuola formazione Pa è strumento innovativo
TriestePrima è in caricamento