Esof 2020: Centro congressi Trieste è elemento per sviluppo regionale

Confermato interesse della Regione per l'area del Porto Vecchio

Trieste, 31 ago - Lo sviluppo del Porto Vecchio di Trieste favorisce la crescita di tutto il Friuli Venezia Giulia e il nuovo centro congressi che ospiterà Esof 2020 rappresenta un tassello fondamentale di questo processo fondato sull'innovazione e la ricerca.

È questo, in sintesi, il concetto espresso dal governatore del Friuli Venezia Giulia all'inaugurazione del Convention center sorto nel Porto Vecchio del capoluogo regionale con la ristrutturazione dei Magazzini 27 e 28 e la creazione di una struttura polifunzionale, nell'ambito delle iniziative tese al rilancio dell'area.

Esprimendo il ringraziamento dell'Amministrazione regionale al Comune, ai suoi funzionari e alle imprese che hanno permesso la realizzazione dell'opera in meno di 15 mesi, il governatore ha rimarcato le grandi potenzialità offerte al territorio regionale e nazionale dalla ricerca di base quale elemento di traino per la ricerca applicata e sottolineato le ricadute economiche che queste possono garantire al Friuli Venezia Giulia.

In tale quadro il recupero del Porto vecchio assume grande rilevanza perché l'area si presta a divenire un polo vocato a ricerca, innovazione e formazione, nel quale anche la Regione intende investire, come dimostrato dalle interlocuzioni già avviate per la creazione di hub nel quale aggregare le direzioni e i servizi regionali con sede a Trieste ora strutturati in sedi diversi edifici della città. Una scelta che, secondo il governatore, deve inserirsi una strategia volta ad attirare imprese in grado di crescere e favorire opportunità di lavoro per la comunità del Friuli Venezia Giulia e non sullo sviluppo dell'area a fini residenziali. ARC/MA/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento