Domenica, 14 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Eventi: Bini, Gusti di Frontiera apre la strada verso Go!2025

Presentata la 18esima edizione nel parco del Municipio di Gorizia Gorizia, 12 set - "Una manifestazione ormai collaudata, cresciuta esponenzialmente nel corso degli anni e che presenta un ricco palinsesto di proposte culinarie e culturali. Qui a Gorizia c'è la possibilità di promuovere la cultura della nostra regione e al contempo far conoscere a una larga platea di visitatori la cucina e le tradizioni di tutto il mondo. Gusti di Frontiera è uno degli appuntamenti più attesi di un settembre che si conferma ricco di grandi eventi per il Friuli Venezia Giulia". Così si è espresso l'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini partecipando oggi pomeriggio nel parco del Municipio di Gorizia alla conferenza stampa di presentazione di Gusti di Frontiera 2023. La 18esima edizione della rassegna enogastronomica è in calendario dal 21 al 24 settembre e ospiterà i migliori piatti e prodotti di tutto il mondo: sarà possibile degustare le prelibatezze di 30 diversi Paesi nei 341 stand dei 14 Borghi geografici che saranno allestiti nel centro storico goriziano. Alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna l'assessore regionale, dopo aver rivolto un particolare ringraziamento ai volontari che rendono possibile la realizzazione e lo svolgimento dell'evento, ha auspicato che Gusti di Frontiera 2023 apra la strada verso l'appuntamento clou della Capitale europea della Cultura 2025, "a cui la città di Gorizia e tutto il Friuli Venezia Giulia si stanno preparando con solerzia ed entusiasmo. Sono certo - ha concluso Bini - che la nostra regione saprà nuovamente mostrare il meglio di sé". Tra i grandi protagonisti di questa edizione della manifestazione figurano alcuni tra i principali presidi Slow Food che troveranno casa nel nuovo "Parco del Gusto", all'interno nell'area istituzionale ospitata nel parco municipale, e cureranno un ricco cartellone di incontri e show cooking. Un ruolo di primo piano sarà giocato anche dai prodotti con marchio Io Sono Friuli Venezia Giulia, attestazione della sostenibilità delle imprese regionali e la genuinità dei prodotti agroalimentari. L'offerta enogastronomica sarà arricchita da iniziative culturali e di intrattenimento, con presentazioni, musica tipica, esibizioni di ballerini e spettacoli. ARC/PAU/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi: Bini, Gusti di Frontiera apre la strada verso Go!2025
TriestePrima è in caricamento