Eventi: Regione appoggia la sfida di "Geografie" a Monfalcone

Monfalcone, 3 set - Riuscire a confermare a Monfalcone l'organizzazione della rassegna "Geografie" portandola alla sua seconda edizione è una sfida vincente al Covid.

È la riflessione espressa alla Galleria di arte contemporanea di Monfalcone dalla Regione attraverso un videomessaggio del governatore del Friuli Venezia Giulia e nell'intervento alla presentazione dell'evento dell'assessore regionale al Demanio.

"Geografie", che la Regione appoggia, ha tra i suoi meriti quello di segnare una collaborazione con "Pordenonelegge", delineando una regia di eventi culturali su base regionale, e di proporre una dimensione essenziale della cultura fatta, come è stato osservato dall'assessore regionale, dall'incontro di persone che si scambiano esperienze. Ciò in quanto il circuito di produzione e fruizione non è più chiuso ad alcuni soggetti privilegiati ma vede tutti noi protagonisti per condividere bisogni e aspettative ed elaborare insieme una visione del mondo.

Il programma dell'iniziativa, che si svilupperà dal 23 al 27 settembre, è stato introdotto dal sindaco di Monfalcone e illustrato da uno dei curatori, Gian Mario Villalta, che è anche direttore artistico di "Pordenonelegge", presente all'evento anche con il vicepresidente della Fondazione Silvano Pascolo.

L'idea di fondo della rassegna è che Monfalcone costituisca un punto privilegiato per coniugare la dimensione locale allo sguardo globale, dal Mediterraneo alla Via della Seta all'America di Trump. Fondamentale per l'evento è, come rilevato dall'Amministrazione comunale, il coinvolgimento della popolazione monfalconese, con la biblioteca, le librerie, le associazioni e i giovani, in modo che il corpo della città sia alla base della proiezione culturale della kermesse.

Il festival sarà inaugurato da una conversazione con lo storico Franco Cardini mercoledì 23 settembre alle 17.30 in piazza della Repubblica. Tra gli ospiti di "Geografie" nomi di spicco come Marcello Veneziani, Beppe Severgnini, Antonio Moresco, Enrico Galiano, Marcello Fois, Massimo Carlotto e Veit Heinichen. Una specifica sezione del festival curata dalla biblioteca di Monfalcone sarà dedicata ai giovani lettori nell'arco delle cinque giornate di incontri. Spazio anche alle arti espressive nel concerto etnofolk di domenica 27 settembre con i Benandanti, la lettura scenica "Il Muro" con Roberto Covaz sabato 26 e l'evento scenico di venerdì 25 nel 75esimo anniversario dell'esplosione della bomba atomica su Hiroshima.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero e gratuito, ma sarà necessario presentarsi agli incontri trenta minuti prima dell'orario di inizio per consentire gli ingressi secondo i protocolli di sicurezza. In piazza della Repubblica sarà allestito il "Geovillage", area con stand espositivi destinati alle case editrici e alle librerie.

Ulteriori informazioni e dettagli su geografiemonfalcone.it ARC/PPH/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Turismo: Bini, Pordenone Calcio a Lignano aumenterà attrattività

  • Prot. civile: Riccardi, orgogliosi per aiuto comunità Castelsantangelo

  • Ambiente: Scoccimarro, lavoriamo per una regione sempre più verde

  • Covid: Riccardi, piano pandemico Asugi rafforza ospedali e territorio

  • Agroalimentare: Zannier, a Caseus Veneti protagonisti i caprini Fvg

  • Montagna: Zilli, proposte sostenibili del territorio per rilancio

Torna su
TriestePrima è in caricamento