rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Eventi: Regione, cure palliative grande valore per pazienti e famiglie

Trieste, 24 mag - Le cure palliative hanno un grandissimo valore perché migliorano la qualità della vita di quei pazienti che stanno affrontando l'ultimo periodo della propria vita. Allo stesso tempo sono da lodare e da ringraziare i medici e gli operatori specializzati in questo settore che, nel pieno rispetto della dignità che deve essere garantita a ogni essere umano, sanno infondere coraggio e sanno consolare chi, purtroppo, è consapevole di non poter guarire. Un altro aspetto straordinariamente importante è la capacità di questi professionisti di prendersi carico delle famiglie che spesso si sentono abbandonate e che invece vengono sostenute con dedizione grazie a una rete attiva su tutto il territorio.

Questo, in sintesi, il concetto espresso dall'assessore al Patrimonio, demanio, servizi generali e sistemi informativi che questa mattina all'Università di Trieste ha portato i saluti del governatore del Friuli Venezia Giulia e della Giunta regionale al convegno internazionale "Overcoming barriers and borders in palliative care: 100-UniTs of opportunities", promosso dalla Società italiana di cure palliative (Sicp), in collaborazione con l'Ateneo giuliano e l'Iniziativa Centro Europea (Cei).

Il meeting ospita ricercatori e medici specialisti del settore provenienti dai Paesi dell'Europa centrale e orientale per scambiare esperienze e buone pratiche, per implementare i servizi e per rafforzare la collaborazione tra la "Regione Alpe Adria e i Balcani Occidentali".

Per l'esponente della Giunta regionale la decisione dell'Università di Trieste di inserire questo evento all'interno dei festeggiamenti per i primi 100 anni di vita dell'Ateneo rappresenta il modo migliore per trattare una tematica oggi così centrale nella nostra società che sta registrando un costante invecchiamento della popolazione.

L'assessore ha ricordato che solo 25 anni fa in Italia non si parlasse ancora di cure palliative e che appena nel 2010 venne adottata la legge 38 che assicura il diritto di accesso a queste cure e alle cosiddette terapie del dolore.

La Regione Friuli Venezia Giulia sta facendo molto per potenziare il sistema di pratiche e di metodologie volte alla prevenzione e al sollievo della sofferenza dei pazienti terminali. Per il membro dell'Esecutivo regionale da questo convegno di altissimo livello giungeranno suggerimenti e indicazioni per migliorare i servizi messi a disposizione dell'intera cittadinanza. ARC/RT/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi: Regione, cure palliative grande valore per pazienti e famiglie

TriestePrima è in caricamento