Lunedì, 15 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Eventi:Regione, Teatro Verdi Pn e Cai valorizzano montagna pordenonese

Gli assessori Anzil e Zannier alla presentazione del Progetto Montagna 2023 Pordenone, 6 giu - "Il Teatro Verdi di Pordenone ha capito che il ruolo di un'istituzione culturale è anche quello di dare valore alla socializzazione della cultura attraverso la quale si contribuisce a fare crescere un intero territorio. Con iniziative come quelle legate al Progetto Montagna il Teatro, insieme al Club alpino italiano, diventa un autentico motore culturale per tutta la comunità coinvolgendo anche quelle aree dove spesso è più difficile organizzare eventi. Raggiungendo i luoghi delle vallate pordenonesi con manifestazioni teatrali e musicali si offre un importante servizio a quelle comunità, ma si valorizzano anche le bellezze di luoghi caratteristici che diventano i naturali palcoscenici degli eventi". Partecipando alla conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa Progetto Montagna 2023 giunta alla sua terza edizione (titolo di quest'anno "Vivere la montagna, vivere in montagna") voluta dal Teatro Giuseppe Verdi di Pordenone e dal Cai (Club alpino italiano) nazionale, il vicegovernatore con delega alla Cultura, Mario Anzil, e l'assessore alla Risorse agroalimentari e forestali, Stefano Zannier, hanno voluto sottolineare l'importanza dell'iniziativa che contribuisce in maniera importante a diffondere cultura e spettacoli nelle vallate del Pordenonese. L'evento dedicato alle località montane del Friuli occidentale - come è stato spiegato dai vertici del Teatro pordenonese - è nato nel 2021 per volontà del Teatro Verdi che fin da subito ha coinvolto il Cai. In questi ultimi anni, il Verdi si è fatto promotore di una serie di iniziative culturali e scientifiche nel segno di una fruizione partecipata, sostenibile e rispettosa degli ambiti montani. "Il Progetto Montagna 2023 - ha sottolineato Anzil - rappresenta un unicum nel panorama delle iniziative culturali offerte dalla nostra regione. Un esempio di come la promozione culturale e la valorizzazione del nostro territorio e delle nostre tradizioni riescano a convivere in un format in grado di coinvolgere soggetti come il Teatro Verdi di Pordenone e il Cai. È importante che l'Amministrazione regionale continui a sostenere progetti come questi e lo deve fare soprattutto per i giovani. Saranno loro un domani i principali protagonisti chiamati a lottare per preservare e tutelare il nostro patrimonio paesaggistico". "Organizzare eventi e manifestazioni nelle zone montane - ha evidenziato Zannier, che gestisce anche il servizio Politiche per la montagna - coinvolgendo le comunità e le popolazioni rappresenta un segnale di attenzione verso aree territoriali che stanno sempre più soffrendo il fenomeno dello spopolamento e dell'abbandono. Spettacoli teatrali e incontri culturali aiutano invece a valorizzare località di pregio naturalistico nel segno del turismo lento e sostenibile e nel rispetto dell'ambiente, della storia ma anche delle tradizioni e della cultura legate alle terre alte". L'edizione 2023 prevede una decina di appuntamenti dal 30 giugno al 30 luglio. In vetta iniziative culturali di prosa, musica, letteratura e approfondimenti scientifici. Le località montane interessate agli eventi si concentreranno tra Erto e Casso, Castello Ceconi a Pielungo, Grotta di Pradis, Casera Ceresera, Barcis e Polcenigo. ARC/LIS/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi:Regione, Teatro Verdi Pn e Cai valorizzano montagna pordenonese
TriestePrima è in caricamento