rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

Eventi: Regione, 'Geografie' alimenta nuove vocazioni Monfalcone



Monfalcone, 10 mar - La Regione guarda con interesse e con orgoglio alla trasformazione di Monfalcone in un crocevia non solo della cantieristica ma anche della proposta culturale e del richiamo turistico. L'appuntamento di "Geografie", che coincide con l'arrivo della primavera, è un segnale di speranza destinato a tutta la comunità, coinvolta in un progetto diffuso di conoscenza e di partecipazione popolare.

È il pensiero espresso dall'assessore regionale al Patrimonio intervenuto oggi alla presentazione della quinta edizione del Festival letterario promosso dal Comune di Monfalcone in collaborazione con la Fondazione Pordenonelegge.it che si articolerà in una fitta serie di incontri in programma dal 22 al 26 marzo.

Lo spirito e i contenuti della rassegna sono stati illustrati nella sede del Museo della Cantieristica, non quindi in un museo polveroso ma in un luogo vivo della comunità, come è stato evidenziato dall'assessore regionale, dove sono testimoniati i sacrifici di lavoratori che hanno dato tutto, anche la vita, per realizzare le navi più prestigiose del mondo.

La crescita anche in chiave di diffusione territoriale di Geografie e il suo esser diventata un punto di riferimento è stata evidenziata dal sindaco di Monfalcone e dal direttore del Festival, cui ha fatto eco il presidente della Fondazione Pordenonelegge.it che ha parlato di vera e propria public company, mentre, come ha rilevato l'assessore comunale competente, grazie alle collaborazioni instaurate con le migliori realtà regionali e nazionali si può parlare oggi di un 'sistema cultura monfalconese'.

I sottotitoli del festival letterario sono due, amianto e Carso, per non dimenticare la dolorosa vicenda di tante famiglie di operai e la faticosa lotta per proteggere dagli incendi che hanno devastato la scorsa estate ampie porzioni di territorio, minate dalla siccità e dall'imperizia e dal dolo dell'uomo. Protagonisti degli eventi in programma saranno studiosi di geografia, personaggi dello spettacolo, esperti di politica e di storia, a personalità di spicco della cultura a vario titolo. Si va da Paolo Crepet, che inaugurerà la rassegna mercoledì 22 marzo alle 17.30 in piazza della Repubblica, a Ezio Greggio, da Tommaso Cerno a Daniele Capezzone, da Giulio Ferroni e Roberto Arditti, da Gregorio Botta a Fausto Biloslavo per concludere il programma domenica 26 marzo con una lettura scenica dedicata al Carso corredata da coreografie e firmata di Roberto Covaz, domenica 26 alle 20.30 al Teatro Comunale.

Parallelamente agli incontri con personaggi e autori, tutti a libero accesso, si svolgeranno gli appuntamenti di GeoRagazzi, dedicati ai più piccoli, dai 4 ai 14 anni. ARC/PPH/al



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi: Regione, 'Geografie' alimenta nuove vocazioni Monfalcone

TriestePrima è in caricamento