Lunedì, 15 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Eventi: Riccardi, necessario trovare luoghi di crescita e confronto

Oggi a Cormons un dibattito sul tema della democrazia Cormons, 22 ott - "In una società verticalmente destrutturata qual è quella in cui stiamo vivendo, segnata da forti tensioni, dove la disaffezione verso la politica è sempre più evidente, con un calo costante dei cittadini che si recano a votare, è necessario ricreare luoghi 'intermedi' di confronto e di discussione, dove possa maturare nuovamente lo sviluppo del pensiero, dove specialmente le nuove generazioni possano acquisire la passione per un'idea, da coltivare e portare avanti anche con sacrifici e sforzo. Spazi di chiara e schietta riflessione come quello creato oggi vanno replicati e ricercati per permettere la formazione di una classe dirigente responsabile e formata, per assicurare alla società del futuro migliori condizioni di partecipazione alla vita pubblica". Lo ha sottolineato questa mattina l'assessore regionale alla Salute, politiche sociali e disabilità, con delega alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, intervenuto a Cormons, al convegno "Al cuore della democrazia", evento promosso da Azione cattolica italiana (Aci) delle Diocesi di Udine, Concordia-Pordenone, Trieste e Gorizia, con la collaborazione dell'Istituto Jacques Maritain. Tenutosi nella sala civica comunale di Cormons, alla presenza di numerosi amministratori comunali della zona, il convegno-dibattito ha visto la partecipazione di Luca Grion, filosofo morale dell'Università di Udine, Simone Arnaldi, sociologo dell'Università di Trieste e Francesco Russo, vicepresidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia. Durante l'incontro sono state affrontate numerose tematiche di grande attualità attraverso un puntuale excursus sul percorso della politica negli ultimi 30 anni a livello nazionale e internazionale, entrando nel dettaglio del concetto contemporaneo della democrazia e della rappresentatività popolare di chi è chiamato a governare, tra luci e ombre, bilanci e prospettive per il futuro. "L'evento organizzato oggi da Azione cattolica ha avuto la bontà di farci fermare a riflettere sull'importanza di comunicare l'esperienza dell'amministratore pubblico - ha sottolineato Riccardi -, in un momento storico dove il mondo della politica è vissuto ormai solo marginalmente dalla cittadinanza. Viviamo in un'epoca di estremi, dove la concertazione di base, lo scontro dialettico costruttivo, la volontà di un confronto capace di creare consenso dal basso hanno lasciato spazio alle ragione singole, spesso per mera ricerca di visibilità, senza reale sostanza, e spesso perdendo di vista quello che è il fine ultimo della politica: perseguire il bene comune". "Chi ha avuto la fortuna di apprendere lezioni importanti da figure di grande spessore culturale e politico in passato, come è stato per pochi di noi, oggi ha la responsabilità di comunicare questo importante percorso e i contenuti del suo vissuto", ha concluso l'esponente dell'Esecutivo ringraziando i partecipanti all'evento. ARC/PT/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi: Riccardi, necessario trovare luoghi di crescita e confronto
TriestePrima è in caricamento