rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Eventi: Rosolen, Fiera del lavoro filo diretto tra domanda e offerta

Udine, 27 ott - "La 'Fiera del lavoro Fvg' esprime a pieno l'importanza di una relazione diretta tra lavoratori e imprese, con un incrocio di domanda e offerta basato su competenze considerando il tema del lavoro complessivamente all'interno dello sviluppo della società. Un'iniziativa che è antesignana di tutte le azioni svolte dalla Regione in questi ultimi anni, dai recruiting day ai corsi di formazione, per orientare non solo i servizi per l'impiego, ma tutti i soggetti che operano nel mondo del lavoro. Abbiamo costruito un sistema basato fu fondi regionali, nazionali ed europei in cui nessun elemento viene considerato in maniera singola: non si parla più di istruzione senza immaginare programmi di inserimento lavorativo, così come non si parla più di occupazione senza valutare la curvatura da dare ai percorsi precedenti". Così l'assessore regionale al Lavoro, Alessia Rosolen, è intervenuta oggi a Udine alla conferenza stampa di presentazione della 18esima "Fiera del lavoro Fvg", l'evento più importante del nordest per partecipazione e longevità dedicato all'incontro tra domanda e offerta occupazionale. Quest'anno l'iniziativa, organizzata dall'Associazione dei laureati in ingegneria gestionale dell'Università di Udine (Alig) e sostenuta dalla Regione, è in calendario tra venerdì 11 e sabato 12 novembre e, come nel 2021, si svolgerà sia in modalità online che in presenza. L'intervento dell'assessore ha toccato anche il tema demografico all'interno del mondo del lavoro. "È necessario lavorare sul mantenimento dei talenti nella nostra regione - ha rilevato Rosolen - ma la riflessione deve partire a livello nazionale, dato che l'Italia è l'unico paese europeo che, tra il 1990 e il 2020, ha visto calare i salari di quasi il tre percento". "I dati del mercato del lavoro - ha aggiunto la rappresentante dell'Esecutivo - stanno premiando la nostra regione, grazie a questa filiera che tiene conto di tutte le opportunità che il territorio può dare e che ha bisogno di ricevere". L'edizione 2022 della "Fiera del lavoro Fvg" segna un nuovo record di presenze: saranno 80 le imprese che nel corso delle due giornate di colloqui (la prima da remoto, la seconda al Teatro nuovo Giovanni da Udine) saranno pronte a offrire complessivamente 890 posti di lavoro. Per la prima volta si registra l'adesione anche di aziende straniere, provenienti da Austria e Danimarca, che hanno scelto l'evento di Udine per ricercare i profilli professionali di cui hanno bisogno. Per candidarsi alla fiera del lavoro online è possibile registrarsi a partire da oggi sul sito www.alig.it e caricare il proprio curriculum, scegliendo un massimo di 10 aziende a cui inviare la propria candidatura. Per quanto riguarda la giornata in presenza, è disponibile sul sito Alig un apposito form di registrazione. Il programma al Teatro nuovo prevede, oltre ai colloqui, anche un talk show pomeridiano moderato dal vicedirettore del Tg5, Giuseppe De Filippi, e la consueta intervista condotta dagli studenti che quest'anno porterà sul palco il conduttore televisivo Paolo Bonolis. Novità di questa edizione, infine, la premiazione dei candidati che si saranno distinti per il colloquio o per il Cv (segnalati dalle aziende), che riceveranno un voucher per un giro in elicottero sulla città di Palmanova da effettuarsi domenica 27 novembre. ARC/PAU/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi: Rosolen, Fiera del lavoro filo diretto tra domanda e offerta

TriestePrima è in caricamento