rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Notizie dalla giunta

Eventi: Scoccimarro, Corsa della Bora attenta alla sostenibilità

L'assessore ha premiato i primi arrivati tra 2400 atleti da 42 Paesi Duino Aurisina, 8 gen - "La Corsa della Bora è la prima dell'anno, ha un richiamo internazionale con atleti provenienti da una quarantina di Paesi e all'organizzazione va il plauso per l'attenzione alla sostenibilità e all'ambiente che ha caratterizzato da sempre questo evento fino dalle prime edizioni: in questa gara i runner si misurano con i propri limiti, godendo degli scorci del Carso che, seppur ferito dagli incendi di questa estate, regala sempre scorci mozzafiato". Lo ha commentato l'assessore regionale alla Difesa dell'Ambiente ed Energia Fabio Scoccimarro, alla premiazione delle otto gare dell'ottava edizione dell'evento di punta del trail running invernale in Italia, con oltre 2400 iscritti. "Fin dall'inizio del mio mandato ho istituito il contributo per il tifo pulito, sia per la sostenibilità ambientale che per il rispetto degli avversari, e ora, superata la pandemia, questo intervento ha avuto grande riscontro tra le società e associazioni sportive. Ma ha avuto un successo notevolissimo anche il contributo per l'efficientamento ecologico energetico e idrico degli impianti sportivi pubblici e privati, con oltre 10 milioni di risorse messe a disposizione del territorio. Si tratta di una misura che permette di risparmiare grazie all'autoconsumo energetico e la raccolta dell'acqua piovana: garantisce quel rispetto per l'ambiente che viene praticato sempre da chi come voi lo vive in maniera così profonda". Scoccimarro ha premiato nel Villaggio della Bora allestito a Portopiccolo i primi arrivati delle maratone più impegnative dell'evento organizzato dall'associazione SentieroUno presieduta da Tommaso de Mottoni, assieme ai sindaci di Trieste Roberto Dipiazza, di Duino Aurisina Igor Gabrovec, di Monrupino Tanja Kosmina, al presidente dell'Associazione Italiana Cultura e Sport Fvg Giorgio Mior, del Coni Fvg Giorgio Brandolin e, per Trieste Atletica, Omar Fanciullo. La maratona da 164 Km, la S1 Ultra, è partita oggi da Nova Gorica, con un tracciato per il 50% transfrontaliero, presente alla partenza il neo eletto sindaco di Nova Gorica Samo Turel. Tra i partecipanti, diversi top runner di fama internazionale, che si sono cimentati in un percorso lungo il Monte Sabotino e il Monte Santo, attraverso le caverne e le trincee della prima guerra mondiale, fino alla finish line di Portopiccolo passando per la Val Rosandra. Molto partecipate anche la Ecomarathon da 42 Km e la S1 Urban da 29 Km, in partenza da piazza Unità, la notturna S1 Night da 81 Km avviatasi da Sgonico, la mezza maratona da 21 Km dal Monte Grisa e la S1 Trail da 57 Km da Basovizza. La passeggiata per tutta la famiglia, la S1 Family, ha attraversato tra l'altro la zona delle cave dove è previsto un progetto di recupero finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia. ARC/EP/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi: Scoccimarro, Corsa della Bora attenta alla sostenibilità

TriestePrima è in caricamento