Giovedì, 18 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Eventi: Zannier, aziende agricole pronte all'impegno umanitario

L'assessore alla presentazione di Francy for Children San Lorenzo Isontino, 15 mag - "Nel mondo dell'agricoltura non ci sono solo eccellenze produttive, ma vi sono anche realtà aziendali e familiari che si distinguono per le loro attività e i loro progetti di condivisione, solidarietà e grande umanità. Il caso di Lis Neris è uno di questi. L'esempio di questa realtà è emblematico perché l'impegno profuso in progetti umanitari rappresenta un forte richiamo a tutti verso bisogni e sofferenze anche lontane da noi. Aprendo una visione e dando una prospettiva di aiuto in un momento in cui la società ha estremo bisogno di valori positivi". Lo ha dichiarato l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier questa mattina alla presentazione dell'iniziativa Francy for Children nella Casa Lis Neris a San Lorenzo Isontino (Gorizia). Ritorna, dopo cinque anni di assenza, l'evento organizzato dall'azienda agricola Lis Neris per promuovere le attività umanitarie dell'Associazione Francesca Pecorari. Questa undicesima edizione si terrà nel pomeriggio di sabato 20 maggio 2023. "Aiutare come e perché" sarà il tema del convegno che vedrà alternarsi relatori impegnati in contesti diversi ma con un fine comune. L'associazione Francesca Pecorari Onlus (nel ricordo di Francesca Pecorari, figlia primogenita dell'imprenditore Alvaro Pecorari scomparsa nel 2002) sostiene l'infanzia attraverso progetti di aiuto all'istruzione scolastici in Paesi lontani, come India, Birmania, Uganda. Il progetto del 2023 ha l'obiettivo di supportare un'iniziativa nel Myanmar che vede la realizzazione di una casa per le cure mediche per 70 bambini, dai 3 ai 4 anni, che vivono in situazioni drammatiche in una baraccopoli. "Il merito dell'associazione intitolata a Francesca - ha aggiunto l'assessore - è di saper guardare lontano e coinvolgere le persone in progetti di grande respiro. Ma l'associazione e la famiglia che l'ha costituita, con lo stesso spirito, sanno anche guardare al proprio territorio come testimoniano le diverse iniziative di solidarietà e di impegno verso la comunità locale. È per questo che il ringraziamento che va loro rivolto deve essere doppio. Grazie per richiamarci su sofferenze lontane e grazie per essere vicini alla comunità e alla nostra terra". Questa undicesima edizione - è stato ribadito nell'incontro - riveste un'importanza particolare e segna il ritorno dopo cinque anni di assenza. Un viaggio di solidarietà, iniziato nel 2003, grazie all'entusiasmo, all'impegno e all'aiuto di molte persone che ha portato il sorriso sul volto di tanti bambini che vivono situazioni di difficoltà in diverse parti del mondo. L'evento di sabato 20 maggio, a Casa Lis Neris a San Lorenzo Isontino, è stato fortemente voluto dalla famiglia di Francesca per raccontare i risultati ottenuti in questi anni e condividere i nuovi progetti. Casa Lis Neris ospiterà persone e darà spazio a iniziative che coinvolgeranno direttamente il pubblico presente: un convegno, un concerto, i banchi d'assaggio degli artigiani del gusto con il coinvolgimento di una dozzina di aziende agricole regionali specializzate in prodotti tipici locali. Sarà una giornata per ascoltare parole che arrivano da Paesi lontani e storie d'impegno quotidiano vicino a noi, accompagnati dal canto dei bambini e dagli antichi sapori del territorio offerti da una dozzina di aziende agricole locali. Alla presentazione di questa mattina hanno partecipato anche la Fondazione Pietro Pittini di Trieste e la Fondazione Carigo di Gorizia. ARC/LIS/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi: Zannier, aziende agricole pronte all'impegno umanitario
TriestePrima è in caricamento