rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Notizie dalla giunta

Eventi:Zannier, Diamo un calcio alla violenza contro mentalità arcaica

Codroipo (Ud), 28 mag - "Diamo un calcio alla violenza è un'iniziativa che ha visto coinvolte squadre con circa trecento ragazze under 19 di elevato valore agonistico, come altrettanto elevato è il messaggio che da qui è partito: la violenza sulle donne è un profondo e urgente problema culturale e dobbiamo fare passare il messaggio che non esiste modo per minimizzarlo". Lo ha detto l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier a Villa Manin di Passariano in occasione dell'evento conclusivo della seconda edizione del torneo nazionale di calcio femminile a 11 "Diamo un calcio alla violenza" vinto dalla squadra del Como, seconda il Brescia e terza il Venezia. La manifestazione, riservata alle squadre femminili categoria under 19 è iniziata venerdì scorso sui campi di gioco di Valvasone Arzene, Codroipo, Rivolto con il patrocinio, tra gli altri, del Consiglio regionale e della Commissione per le Pari opportunità. Alla cerimonia di premiazione a Villa Manin di Passariano alla presenza, tra gli altri, del presidente del Consiglio regionale Mauro Bordin e della presidente dell'associazione "Save art", Ketty Faion, l'esponente dell'Esecutivo regionale ha posto in evidenza il valore di una iniziativa che, attraverso la disciplina del calcio, accende un faro su un argomento di grande attualità. "Ci pensiamo in una società evoluta eppure esistono ancora aree grigie e buie di mentalità arcaica dalla quale dobbiamo tutti uscire attraverso iniziative come questa - ha detto Zannier - che ci aiutano a toccare i cuori e le menti del nostro popolo". Al torneo hanno partecipato 9 formazioni: oltre al Tavagnacco e al Pordenone per il Friuli Venezia Giulia, si sono sfidate Chievo-Verona, Venezia, Brescia, Como, Modena, Perugia e Bologna. ARC/EP/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi:Zannier, Diamo un calcio alla violenza contro mentalità arcaica

TriestePrima è in caricamento