Lunedì, 15 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Eventi: Zilli, Diabete a ruota libera unisce sport, salute inclusione

Per l'assessore la manifestazione è pronta per espandersi oltre i confini regionali Rivolto, 3 set - "Diabete a ruota libera è una manifestazione che focalizza l'attenzione su temi importanti come la salute e l'inclusione nello sport in maniera semplice e diretta, grazie all'impegno profuso da tutti gli organizzatori, i loro partner e i tanti partecipanti, e sono certa che è pronta per superare i confini del nostro magnifico Friuli Venezia Giulia conquistando con il proprio entusiasmo i territori limitrofi e, spero, tutta Italia". È questo il messaggio lanciato dall'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli alla partenza della terza giornata di 'Diabete a ruota libera', la pedalata non agonistica ideata ed organizzata dal Coordinamento regionale associazioni diabetici Fvg, in collaborazione con i professionisti della Rete diabetologica regionale, il patrocinio della Regione e il supporto della Scuola Mosaicisti del Friuli, dell'Aeronautica Militare e della Polizia di Stato. La tappa odierna ha preso il via dalla Base dell'Aeronautica Militare di Rivolto, la casa delle Frecce Tricolori, e prima di dare il via alla pedalata assieme al questore di Udine Alfredo D'Agostino l'assessore Zilli ha evidenziato che "questa manifestazione è un vero e proprio bagno di positività ed energia. Il Crad Fvg mette in campo una serie di iniziative di sensibilizzazione e informazione sul diabete, anche con il coinvolgimento delle istituzioni, di grande rilevanza, dato che questa patologia è in molti casi silente. La Regione è quindi orgogliosa di sostenere iniziative come 'Diabete a ruota libera' che diffondono la cultura della prevenzione e dell'integrazione attraverso lo sport e continuerà a farlo convintamente". Un pensiero apprezzato dalla presidente del Crad Fvg Odv, Elena Frattolin, che ha ricordato la vicinanza delle istituzioni e del Servizio sanitario al sodalizio e alle persone affette da diabete, mentre grande soddisfazione e pieno sostegno all'iniziativa sono state espresse dal questore D'Agostino e dal comandante del Secondo Stormo, colonnello Paolo Rubino, il quale ha anche partecipato alla pedalata partita proprio dalla base aerea di Rivolto. Presente all'evento, e sui pedali, anche la campionessa e azzurra di karate Luisa Cavarzerani, anch'ella affetta da diabete, la quale ha auspicato che i risultati da lei raggiunti possano essere di stimolo per tutti coloro che sono colpiti da questa patologia a iniziare o continuare a praticare sport. Quest'ultima giornata della seconda edizione di Diabete a ruota libera dopo la casa delle Frecce Tricolori, dove i partecipanti hanno potuto apprezzare le capacità operative espresse dal più longevo reparto dell'Aeronautica Militare, è proseguita per Spilimbergo, e nel pomeriggio toccherà San Daniele del Friuli e infine Udine. ARC/MA/ep

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi: Zilli, Diabete a ruota libera unisce sport, salute inclusione
TriestePrima è in caricamento