Martedì, 28 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

EXPO 2015: SERRACCHIANI, AGROALIMENTARE SI RILANCIA CON QUALITÀ

Milano 26 ago - "Dare ossigeno alle imprese con nuove risorse economiche e investire sulla qualità senza compromessi, anche attraverso la certificazione e la tracciabilità".

Sono questi, secondo la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, gli obiettivi su cui puntare per la crescita del comparto agricolo in regione. Nel Padiglione della Coldiretti a EXPO Milano 2015, nel contesto della presentazione dell'Associazione Coniglio Italiano alla Giornata del Coniglio, la presidente è intervenuta assieme al presidente del Consiglio regionale Franco Iacop e all'assessore regionale alle Risorse agricole Cristiano Shaurli proprio per il battesimo del sodalizio che si propone la valorizzazione dell'intera filiera del coniglio Made in Italy.

"L'aspetto, per così dire, positivo della crisi generale - ha ribadito la presidente - è l'averci costretto a fare massa critica. L'aggregazione delle filiere di produzione ci consente di presentarci uniti di fronte alle sfide, ma dobbiamo farlo con nuovi strumenti. Per la Regione, il nuovo Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020 approvato da Bruxelles è la cornice in cui si inserisce il rilancio del comparto agricolo e agroalimentare".

Nel corso del convegno sono state messe in luce da Zeno Roma, presidente dell'Associazione Coniglio Italiano (ACI), le difficoltà del comparto, di cui il Friuli Venezia Giulia è il secondo produttore nazionale. Il punto di vista sul settore dell'agricoltura è stato tracciato invece a livello regionale dal presidente della Coldiretti del Friuli Venezia Giulia Dario Ermacora il quale si è focalizzato sulla stretta correlazione tra la salvaguardia del comparto agricolo e la valorizzazione del territorio.

"La nascita di questa Associazione è una tappa importante - ha sottolineato Shaurli - perché consente alla filiera di produzione del coniglio di ottenere trasparenza riconoscibilità e tracciabilità, che sono anche gli elementi che la Regione, anche attraverso il PSR, intende usare per incentivare lo sviluppo dell'agricoltura".

Le conclusioni del convegno sono state affidate al presidente nazionale di Coldiretti Roberto Moncalvo che, riprendendo un concetto enucleato da Serracchiani sul no tassativo agli OGM, ha sottolineato che la via per la crescita passa, soprattutto in Italia, attraverso la qualità delle produzioni.

ARC/Com/RU



In Evidenza

Potrebbe interessarti

EXPO 2015: SERRACCHIANI, AGROALIMENTARE SI RILANCIA CON QUALITÀ

TriestePrima è in caricamento