EXPO 2015: SERRACCHIANI, CON L'ETIOPIA LO SVILUPPO DEL CLUSTER DEL CAFFÈ

Trieste, 24 set - "Un'importante occasione per rafforzare una filiera, quella del caffè, fondamentale per l'economia del Friuli Venezia Giulia". Lo ha detto la presidente della Regione Debora Serracchiani incontrando oggi a Trieste una delegazione di imprenditori del settore del caffè dell'Etiopia, in visita in questi giorni in Friuli Venezia Giulia, guidata dal rappresentante del Ministero degli Affari esteri Dawano Kedir.

La delegazione, che era accompagnata da Massimiliano Fabian dell'Associazione Caffè Trieste, è stata ricevuta nel Salone del Palazzo della Presidenza.

Come ha ricordato la presidente Serracchiani, la visita della delegazione nasce dalla presenza del Friuli Venezia Giulia a EXPO 2015. Trieste non è solo uno dei primi porti in Europa per la manipolazione del caffè, ha rilevato ancora Serracchiani, ma può vantare una filiera completa in questo settore, con importatori, aziende di trasformazione del prodotto e laboratori di ricerca per incrementare la qualità.

"La collaborazione della Regione con il Cluster del Caffè a EXPO Milano 2015 - ha detto la presidente - sta dando risultati molto buoni, nella prospettiva di fare di Trieste la capitale europea del caffè. Adesso si aprono opportunità di rafforzare i rapporti del nostro sistema imprenditoriale con il Paese africano, e non solo nel settore agroalimentare".

Come Regione a Statuto speciale, il Friuli Venezia Giulia ha una lunga esperienza di progetti di cooperazione allo sviluppo con partner africani e in particolare con l'Etiopia, ha spiegato la presidente, che ha invitato la delegazione a partecipare all'evento promosso dalla Regione all'EXPO il 28 settembre prossimo, nel corso del quale sarà presentata la Carta di Udine per uno sviluppo agroalimentare sostenibile, frutto del convegno Food East - Research and Innovation Forum tenutosi a Udine nel giugno scorso.

"L'Africa è il continente delle opportunità", ha detto il rappresentante del Ministero degli Affari esteri Kedir, che ha invitato la presidente a visitare l'Etiopia. "I rapporti economici con l'Italia sono molto buoni - ha detto ancora - ed è nostro interesse svilupparli ulteriormente, in particolare con il Friuli Venezia Giulia: l'Etiopia è il principale Paese africano produttore di caffè e Trieste è uno dei riferimenti principali in Europa in questo settore".

Ma l'Etiopia, ha spiegato Kedir, punta anche ad allargare lo spettro delle collaborazioni con un partner come l'Italia, in generale nell'agroalimentare e anche nel settore manifatturiero.

ARC/PF



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Scuola: Rosolen, con zona arancione in aula le medie e 50% superiori

  • Vaccini: Riccardi, in due ore quasi 10mila prenotazioni tra 60-69 anni

  • Vaccinazioni: Riccardi, superate le 22mila adesioni nella fascia 60-69

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Semplificazione: Callari, ddl snellirà procedimento amministrativo

Torna su
TriestePrima è in caricamento