rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Notizie dalla giunta

Eyof: Callari, da Gorizia messaggio di solidarietà per giovani europei

L'assessore alla cerimonia di accensione della torcia del Festival olimpico della gioventù Gorizia, 23 dic - "La fiamma di Eyof ha toccato oggi Gorizia e questo passaggio ha rivestito un significato importante: c'è infatti un filo invisibile e un grande legame che lega il messaggio di pace e dei valori sportivi, trasmesso dal Festival olimpico della gioventù europea, e quello culturale rivestito da Nova Gorica-Gorizia 2025, ovvero quello della solidarietà ed inclusività". Lo ha sottolineato l'assessore regionale Sebastiano Callari presenziando con la delegazione del Comitato organizzatore della 16esima edizione invernale del Festival Olimpico della Gioventù Europea 2023 alla tappa di Gorizia dell'accensione della fiamma. Alla presenza del sindaco Rodolfo Ziberna e dei rappresentanti del movimento sportivo del territorio, con in veste di tedofori alcuni atleti degli sci club locali, è stata la campionessa di sci paralimpica Martina Vozza ad alimentare il braciere nel giardino pubblico di corso Verdi. "L'accensione della fiaccola - ha affermato Callari - ci ricorda che i giovani europei saranno chiamati a fare proprio un grande messaggio di pace, collaborazione e inclusività in una città che ha vissuto grandi tragedie ma che ha saputo rialzarsi, in un confine che ha abbattuto muri e resistenze ed è diventato laboratorio di convivenza e progettualità comune, un vero e proprio modello in Europa. Non a caso qui si terranno i Giochi europei della gioventù e nel 2025 la Giornata della cultura europea: approdare a Gorizia vorrà dire vivere da protagonisti - ha concluso l'assessore - i valori dello sport e della cultura che sanno unire popoli differenti per nazioni, culture, lingue e tradizioni". ARC/EP/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eyof: Callari, da Gorizia messaggio di solidarietà per giovani europei

TriestePrima è in caricamento