EZIT: DISPOSTO SCIOGLIMENTO E MESSA IN LIQUIDAZIONE

Trieste, 13 nov - Preso atto delle dimissioni rassegnate dal presidente e dai componenti del Consiglio di Amministrazione, la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta del vicepresidente e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello, di concerto con l'assessore regionale alle Finanze Francesco Peroni, ha disposto lo scioglimento e la messa in liquidazione dell'Ente per la Zona Industriale di Trieste (EZIT), nominandone commissario liquidatore il commercialista Paolo Marchesi.

Marchesi dovrà provvedere entro un anno alla liquidazione dell'Ente e all'estinzione dei debiti, esclusivamente nei limiti delle risorse disponibili alla data della liquidazione ovvero di quelle che si ricavano dalla liquidazione del patrimonio dell'Ente stesso.

Come ribadisce la presidente della Regione Debora Serracchiani la soluzione della liquidazione dell'EZIT (che come noto si trova in una condizione di squilibrio economico, acuito da una cartella esattoriale di oltre 8 milioni di euro) è stata individuata quale misura atta a "garantirne una continuità operativa, congelando la situazione finanziaria", e dunque "permettendo di valutare quale strada perseguire e quale contenitore utilizzare per conferire il patrimonio dell'Ente".

"La Regione - aggiunge - ha come obiettivo la messa in sicurezza dei lavoratori, la conservazione del cospicuo patrimonio dell'Ente e la gestione dei servizi e dell'attività, puntando nel contempo a rendere attrattiva l'area per gli investimenti, considerati i 25 milioni di euro complessivi stanziati da Stato e Regione per la crisi industriale complessa".

Paolo Marchesi è nato a Romano di Lombardia (Bergamo) il 27 marzo 1939. Iscritto all'Albo dei dottori commercialisti di Trieste, è revisore contabile e ha fatto parte del Collegio sindacale di varie realtà, tra le quali Cassa di Risparmio di Trieste, Fondazione CRTrieste, Sertubi, Jindal, Gruppo Illy, Generali Real Estate. Ha anche partecipato al Consiglio di Amministrazione di Acegas Trieste e dell'Azienda Comunale Trasporti, gestendo il passaggio a Trieste Trasporti S.p.A.

ARC/PPD



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Pnrr: Rosolen, così cambiano scuola, formazione e lavoro post Covid

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Lavoro: Rosolen, domicilio fiscale per modulare incentivi assunzioni

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

Torna su
TriestePrima è in caricamento