Giovedì, 13 Maggio 2021
Notizie dalla giunta

Ferrovie: un Progetto di Territorio per riattivare la linea Sacile-Gemona

Trieste, 14 gennaio - Si è tenuto ieri a Udine un incontro tra l'assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro e il presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo di Azione Locale (GAL) Montagna Leader Gino Martinuzzo sul tema della riattivazione della linea ferroviaria Sacile-Gemona.

L'occasione è servita a strutturare un piano di lavoro per la stesura del Progetto di Territorio che i Comuni stanno definendo, proprio con la collaborazione del GAL, e finalizzato a un esame congiunto delle possibili proposte da presentare in ambito europeo a sostegno della riattivazione del servizio turistico e di linea sulla Sacile-Gemona, previsto per il 2018. "La Regione - ha detto l'assessore Santoro -, dopo la stipula dell'Accordo di Pinzano con tutte le Amministrazioni comunali, vede con estremo interesse la definizione di proposte progettuali a valere sui bandi europei, a partire dal Programma Interreg Italia-Austria".

"Abbiamo messo a disposizione - ha spiegato l'assessore - le strutture della direzione regionale per supportare il GAL nella definizione dei progetti, individuando nello stesso tempo possibili sinergie con quelli già approvati, come ad esempio il BikeNat, che si prefigge di capitalizzare i risultati positivi ottenuti nell'ambito delle precedenti esperienze, quali quelle della Ciclovia Alpe Adria Radweg (CAAR) e del MI.CO.TRA. (Miglioramento dei Collegamenti Transfrontalieri di trasporto pubblico)".

"In tale contesto - ha proseguito l'assessore - saranno avviati contatti con le strutture tecniche di Informest e PromoTurismo FVG, a supporto della definizione della proposta progettuale in prospettiva dell'uscita del secondo bando dell'Interreg Italia-Austria", il cui prossimo avviso per la presentazione di proposte progettuali è previsto per aprile 2017.

Il presidente del GAL Gino Martinuzzo ha sottolineato l'impegno del territorio e della struttura, che in questi mesi ha lavorato alla definizione di un Progetto di Territorio: un documento che sia in grado di supportare fattivamente la riattivazione dell'intera linea ferroviaria, attraverso l'individuazione e la messa in atto di una serie di interventi che pongono la riapertura del collegamento a rotaia al centro della politica di sviluppo dell'area. Le prime azioni potranno già essere sostenute attraverso i bandi di attuazione della Strategia di sviluppo locale del GAL, e i quindi nella tarda primavera.

Nei prossimi giorni, attraverso processi di governance allargata, verrà ampliato il coinvolgimento dei soggetti economici e sociali portatori di innovazione, affinché il progetto possa contemplare tutti gli interventi utili a fornire un miglior servizio a utenti e turisti e a valorizzare il sistema economico locale.

Nel ribadire il carattere strategico della riattivazione della linea Sacile-Gemona, come testimoniato dal concreto impegno per l'avvio dei lavori di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) sancito dal Protocollo di intesa con la Regione, l'assessore Santoro ha sottolineato il ruolo assolutamente fondamentale del territorio nello sviluppare tutte le attività necessarie ad assicurare attrattività ai servizi turistici.

ARC/GG/Com/EP



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovie: un Progetto di Territorio per riattivare la linea Sacile-Gemona

TriestePrima è in caricamento