Giovedì, 18 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Fiere: Bini, "Artiera" valorizza artigianato Fvg

Martignacco, 5 mag - "Quando dei giovani si mettono in gioco per allestire un nuovo evento partendo da zero, vanno elogiati e incoraggiati a continuare a impegnarsi per far crescere ulteriormente la loro iniziativa negli anni a venire. Negli stand di 'Artiera' si vedono tante bellezze e tante eccellenze del Friuli Venezia Giulia. Una manifestazione che merita il sostegno delle istituzioni". Così l'assessore regionale alle Attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini è intervenuto oggi all'inaugurazione di "Artiera", la prima fiera interamente dedicata alle creazioni fatte a mano del Friuli Venezia Giulia e aperta fino al 7 maggio nei padiglioni di Udine e Gorizia Fiere a Torreano di Martignacco. Un evento che mette in mostra il frutto di antichi mestieri e tradizioni del territorio attraverso le opere di 50 espositori. L'assessore si è soffermato anche sull'importanza di "salvaguardare le nostre tradizioni e, al contempo, di creare nuove iniziative per dare slancio al sistema fieristico del territorio. Eventi come 'Artiera' - ha sottolineato Bini - valorizzano i poli fieristici rendendoli attrattivi con proposte innovative e originali". Gli stand saranno visitabili dalle 10 alle 19 e comprendono sei aree tematiche, dall'abbigliamento ai settori di gioielli, casa e arredo, salute e bellezza, cibo e bevande, arte e tempo libero. Prevista anche un'area dedicata alle scuole del territorio, con il coinvolgimento degli istituti d'arte e professionali che hanno preso parte al progetto "Udine craft week". Numerosi gli eventi collaterali previsti nel corso delle tre giornate, tra cui esibizioni, sfilate e laboratori per bambini e famiglie e il progetto "Opus loci" della Camera di commercio Pordenone-Udine, che mette in rete le bellezze storico-artistiche e le eccellenze produttive dei cinque siti Unesco del Friuli Venezia Giulia (Aquileia, Cividale, Palmanova, Dolomiti friulane e Palù di Livenza). "Artiera" 2023 ha dato inoltre il via alla realizzazione del fotomosaico più grande del mondo: sarà composto da oltre 192mila fotografie e verrà ultimato in coincidenza dell'edizione 2024 con la posa dell'ultima immagine, con l'obiettivo di entrare nel Guinness world record. ARC/PAU/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiere: Bini, "Artiera" valorizza artigianato Fvg
TriestePrima è in caricamento