Fiere: Bini, necessario unificare sistema fieristico regionale

Inaugurata la 65ma Casa Moderna: Riccardi, in Fvg casa è innovazione

Martignacco (Ud), 29 set - "La Regione lavorerà per affiancare un processo di unificazione del sistema fieristico regionale, passaggio necessario perché la fiera torni ad essere uno snodo centrale dell'economia del Friuli Venezia Giulia".

Lo ha affermato oggi l'assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini, intervenendo all'inaugurazione della 65ma edizione di Casa Moderna alla Fiera di Udine.

Per Bini "il sistema fieristico regionale ha segnato il passo, non lo dico io, ma lo dicono i numeri. Basta confrontarsi con altre realtà: la fiera di Parma ha un giro d'affari di 35 milioni di euro, Milano 270 milioni, Verona 80 milioni. Le tre fiere del Friuli Venezia Giulia assieme fanno 9 milioni di euro". La Regione è disponibile quindi ad accompagnare l'unificazione "rispettando le peculiarità territoriali, per unire e al contempo salvaguardare le differenze", ha aggiunto l'assessore.

Alle parole di Bini hanno fatto eco quelle del vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, che, mutuando una citazione di Albert Einstein, ha rimarcato come "non è pensabile cambiare le cose, continuando a fare le stesse cose".

Entrando invece sul tema specifico dell'esposizione inaugurata oggi, Riccardi ha evidenziato come "la casa in Friuli Venezia Giulia è sinonimo di innovazione, di cultura di impresa capace di sviluppare nuove dinamiche sociali ed economiche".

Casa Moderna conta 250 espositori in rappresentanza di oltre 500 marchi fra i più prestigiosi del settore casa-arredo. Da segnalare il ritorno, dopo diversi anni di assenza, di Snaidero, marchio friulano per eccellenza tra i primi ad aver travalicato i confini internazionali. Migliaia i visitatori attesi fino a domenica 7 ottobre, ai quali saranno proposte le tendenze d'avanguardia e sperimentali del design, le produzioni di qualità, le soluzioni innovative in tema di risparmio energetico, nuovi materiali, sistemi domotici e bioarchitettura.

Alla cerimonia d'apertura sono intervenuti, tra gli altri, il presidente di Udine e Gorizia Fiere Luciano Snidar, il sindaco di Martignacco Gianluca Casali, il sindaco di Udine Pietro Fontanini, il presidente della Camera di Commercio di Udine Giovanni Da Pozzo. ARC/SSA/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

Torna su
TriestePrima è in caricamento