Notizie dalla giunta

FINANZE: BOLZONELLO E PERONI, CORTE CONTI ATTESTA SOLIDITA' FVG

Trieste, 29 giugno - "Una valutazione positivissima". Questo il giudizio del vicepresidente del Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello sulla parificazione del Rendiconto generale della Regione per l'esercizio 2015 decretato dalla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti. L'udienza si è tenuta a Trieste nell'Aula del Consiglio regionale, presenti anche gli assessori Francesco Peroni, Paolo Panontin, Mariagrazia Santoro, Cristiano Shaurli, Maria Sandra Telesca e Gianni Torrenti, il presidente del Consiglio regionale Franco Iacop e autorità civili e militari.

"Ci è stato dato atto - ha rilevato Bolzonello - che la Regione ha un bilancio solidissimo e che è stato di fatto azzerato il debito potenziale: questo dà tranquillità per gli anni a venire per quanto riguarda tutto l'impianto finanziario e contabile". Per quanto concerne l'attività di armonizzazione del Bilancio, si trattava di "un requisito richiesto e siamo riusciti ad attuarlo. Di questo - ha aggiunto il vicepresidente - ci è stato dato atto e ne siamo molto soddisfatti".

Su alcune criticità indicate dal procuratore regionale dell'organo di magistratura contabile Tiziana Spedicato, che riguardano soggetti quali il Consorzio per lo sviluppo industriale della zona dell'Aussa Corno, l'EZIT di Trieste e la Fondazione Villa Russiz, Bolzonello ha evidenziato l'azione avviata proprio tre anni fa con l'insediamento dell'attuale Giunta del Friuli Venezia Giulia. "È una grande soddisfazione che quest'Amministrazione regionale si prende - così il vicepresidente - quella di aver prima affrontato il tema, in secondo luogo aver risolto i problemi". Rispetto al tema della vigilanza, come strumento "più duttile" come ha rilevato Spedicato, rispetto al controllo, il vicepresidente della Regione ha specificato che "nella legge Rilancimpresa FVG abbiamo introdotto una norma in base alla quale i nuovi Consorzi industriali possono avere al loro interno un massimo di tre amministratori, tutti con requisiti di professionalità misurabili".

Soddisfazione è stata espressa anche dall'assessore regionale alle Finanze Francesco Peroni. "La deliberazione della Sezione di controllo della Corte dei Conti attesta con evidenza la stabilità dei nostri conti, la regolarità contabile, la legalità finanziaria dell'azione di governo di questa Regione e l'equilibrio finanziario". Inoltre, ha osservato Peroni, "è stata apprezzata l'accelerazione in termini di efficientamento della spesa tanto dal punto di vista della spesa corrente quanto a lato degli investimenti: in sostanza si dice che si spende meglio dal punto di vista delle tempistiche". Peraltro, "è stato apprezzato il totale azzeramento del debito potenziale e in generale l'accrescimento dell'azione di progressiva estinzione del nostro debito, che è un altro indicatore di stabilità e di ottima salute dei nostri conti della Regione".

In riferimento alla situazione della Banca Mediocredito FVG S.p.A., l'assessore alle Finanze ha apprezzato che "sia stato riconosciuto come, in un quadro difficile di cui siamo consapevoli, la Regione sia impegnata quotidianamente nel monitoraggio e nella regia strategica". Ciò sta avvenendo da parte dell'Amministrazione del Friuli Venezia Giulia, ha concluso Peroni, "sempre avendo come stella polare l'interesse pubblico e quindi con una grande attenzione a comparare i diversi possibili scenari prima di operare uno stanziamento, criterio cui ci siamo sempre scrupolosamente attenuti".

ARC/PPH/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FINANZE: BOLZONELLO E PERONI, CORTE CONTI ATTESTA SOLIDITA' FVG

TriestePrima è in caricamento