rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Finanze: Fedriga-Zilli, rating Moody's su Fvg prova scelte efficaci

Confermato dall'agenzia un giudizio migliore rispetto a quello dello Stato italiano Trieste, 17 dic - "Il report di Moody's certifica la buona condizione delle finanze regionali partendo da un dato importate: la regolarizzazione di un rapporto economico con lo Stato che garantisce maggiori risorse alla Regione Friuli Venezia Giulia. Si tratta un passaggio, ottenuto nel corso della legislatura, che rende più solidi i nostri bilanci e favorisce la nostra autonomia". È questo il commento del governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga sullo studio effettuato dall'agenzia di rating finanziario Moody's in merito al profilo creditizio della Regione Friuli Venezia Giulia, che ha assegnato alla Regione un rating Baa2 negativo, che risulta quindi migliore del rating sovrano italiano, il quale secondo la stessa agenzia è Baa3 negativo. Secondo il governatore "dobbiamo prendere atto della 'promozione' assegnata alla Regione da una delle più autorevoli agenzie di rating a livello mondiale internazionale. Il report evidenzia la buona capacità di governance dell'Amministrazione regionale; si tratta di una notizia estremamente positiva che incentiva la prosecuzione delle azioni avviate in questi anni a favore del nostro territorio e dei suoi cittadini". Nella sua nota, Moody's evidenzia anche "i livelli di indebitamento molto bassi della Regione con la posizione di liquidità molto forte" e sottolinea la presenza di "un'economia locale forte e una sana gestione finanziaria". L'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli ha rimarcato che "anche quest'anno ci confermiamo con un ottimo rating, superiore rispetto al sistema Paese: la valutazione di Moody's ci riempie di orgoglio e soprattutto comprova che abbiamo adottato soluzioni opportune per consolidare l'economia regionale. Un parametro, quest'ultimo, fondamentale nel contesto della valutazione del rating del Friuli Venezia Giulia". "Il rating Moody's, frutto di una disamina approfondita - ha affermato Zilli -, accerta la bontà della ricetta della Giunta Fedriga: l'ampliamento del margine di autonomia con la revisione dei patti finanziari con lo Stato si è abbinato a scelte amministrative efficaci e alla solidità del sistema economico, di cui va dato merito alle imprese". ARC/PPH-MA/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanze: Fedriga-Zilli, rating Moody's su Fvg prova scelte efficaci

TriestePrima è in caricamento