Notizie dalla giunta

Finanze: Zilli, assestamento record pari a 1.348 milioni di euro

Trieste, 4 lug - "La manovra estiva che abbiamo presentato oggi in I Commissione, oltre ad essere imponente nei numeri, fornisce soprattutto risposte concrete e di prospettiva alle esigenze del nostro territorio. Continua infatti ad accompagnarne la crescita e la sostenibilità, stando al fianco delle famiglie, rafforzando la coesione sociale e favorendo lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività del sistema produttivo regionale".

Lo ha affermato oggi a Trieste l'assessore alle Finanze Barbara Zilli in Consiglio regionale. "Tutto questo è possibile - ha spiegato Zilli - grazie a una dotazione finanziaria dell'assestamento di bilancio 2024 pari a 1,34 miliardi di euro, con un avanzo di amministrazione di 698,55 milioni di euro, e 650 milioni di incremento di entrate tributarie".

"Questa mattina la Giunta ha inoltre approvato un pacchetto di emendamenti che ha ulteriormente ridefinito la manovra. Tra le poste più significative, gli interventi per l'attività di internazionalizzazione del Cluster legno-arredo, gli interventi per la tutela degli apicoltori, le concessioni di importanti garanzie per gli agricoltori del valore complessivo di 3 milioni e gli investimenti in infrastrutture e ambiente".

"In particolare - ha aggiunto l'assessore - con l'assestamento 2024 vogliamo rafforzare le politiche a difesa della salute, con un incremento delle dotazioni della spesa corrente sanitaria di oltre 40 milioni di euro, ma anche a sostenere i Comuni, alle prese soprattutto con l'impegnativa sfida del Pnrr e con i rincari dei quadri economici, con un aumento, tra l'altro, del Fondo unico comunale di 20 milioni".

Nel corso del suo intervento Zilli ha precisato che un'attenzione particolare è stata posta alle necessità dei cittadini e dei nuclei famigliari con l'allocazione di 14 milioni per il fondo sociale dell'edilizia e le locazioni, nonché di ulteriori 5 milioni per l'abbattimento del costo dei carburanti.

"La conferma che la strada intrapresa dalla Giunta Fedriga sia corretta e virtuosa arriva dai dati contenuti nel Defr, che - ha sostenuto l'assessore - per quanto riguarda il numero degli occupati nel 2023 sottolinea come sia stato raggiunto il valore massimo storico con 520mila unità e come, nel primo trimestre 2024, gli occupati in Regione siano cresciuti dell'1,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno".

"Per quanto riguarda, inoltre, la qualità di vita, i cittadini del Friuli Venezia Giulia si sono dichiarati più soddisfatti della media dei connazionali in molti ambiti della vita quotidiana: il 48,2% (46,7% in Italia) delle persone sopra i 14 anni ha valutato molto positivamente la propria vita in questa regione".

Ecco in sintesi le poste aggregate per ogni macroarea dell'assestamento 2024.

Per Attività produttive e Turismo sono previsti 164.637.000 euro; per le Risorse agroalimentari, forestali e ittiche 81.024.444 euro; per la Difesa dell'ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile 68.942.838,28 euro; per Infrastrutture e Territorio 186.005.000 euro; per la Protezione civile Fvg 44.104.003,12 euro; per Cultura e Sport 40.138.809,97 euro; per Lavoro, Formazione, Istruzione e Famiglia 7.000.000 euro; per Salute, Politiche sociali e Disabilità 169.000.000 euro; per Autonomie locali, Funzione pubblica, Sicurezza e Politiche dell'immigrazione 39.286.898 euro; per Patrimonio, Demanio, Servizi generali e Sistemi informativi 14.700.000 euro; per le Finanze 528.612.075,20 euro.

Per l'esponente della Giunta Fedriga assumono inoltre grande rilevanza le politiche di investimento con una dotazione di 810,12 milioni di euro.

"Gli investimenti - ha puntualizzato Zilli - sono linfa per lo sviluppo costante del nostro territorio: il 2023 si è chiuso con un aumento del Pil a valori reali dello 0,7%, un dato che conferma il pieno recupero dei livelli di attività pre-crisi, e per il 2024 la crescita dell'attività economica è prevista incrementare ancora".

Durante la seduta è emerso che nelle più recenti previsioni di Prometeia 3, il Pil reale del Friuli Venezia Giulia nel 2024 crescerà dello 0,8%, in linea con la media nazionale.

"L'impegno sugli investimenti per la Giunta Fedriga è un aspetto virtuoso dell'amministrazione del territorio, tanto che rispetto al 2021 il loro valore è raddoppiato, raggiungendo la somma di oltre 2,22 miliardi di euro a chiusura 2023 - ha rimarcato l'assessore -. Una dinamica che ha evidenziato anche la Banca d'Italia nel rapporto sulle economie regionali, dove si attesta che i pagamenti in conto capitale pro capite nel 2023 degli enti territoriali della nostra regione ammontano a 1.290 euro, a fronte dei 611 euro pro capite registrati a livello nazionale".

Nel dettaglio, queste sono le poste principali degli investimenti inseriti nella manovra:

107,5 milioni di euro per gli investimenti a tutela della salute;

104,52 milioni di euro in anticipazioni finanziarie per garantire la liquidità in diversi ambiti di spesa;

95 milioni di euro per l'aumento di capitale ad Autostrade Alto Adriatico;

88,76 milioni di euro per lo sviluppo economico e la competitività;

77,26 milioni di euro per i trasporti ed il diritto alla mobilità;

75,02 milioni di euro per lo sviluppo a tutela del territorio e dell'ambiente;

54,46 milioni di euro per l'agricoltura, le politiche agroalimentari e la pesca;

50,53 milioni di euro per progetti a valenza sovracomunale a favore di enti locali;

29 milioni di euro per la diversificazione delle fonti energetiche;

25,37 milioni di euro per l'istruzione ed il diritto allo studio;

14,35 milioni di euro per le politiche giovanili, lo sport ed il tempo libero;

13,9 milioni di euro per la tutela e la valorizzazione dei beni e delle attività culturali;

11,4 milioni di euro per servizi istituzionali, generali e di gestione;

10,26 milioni di euro per le politiche sociali e la famiglia;

10 milioni di euro per l'ordine pubblico e la sicurezza;

9,63 milioni di euro per l'assetto del territorio ed edilizia abitativa; 7,6 milioni di euro per il soccorso civile.

 

ARC/RT



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanze: Zilli, assestamento record pari a 1.348 milioni di euro
TriestePrima è in caricamento