Finanze: Zilli, giudizio positivo su bilancio e attività Friulia

Trieste, 20 dic - "Giudizio positivo per il milione di euro di utile d'esercizio e soprattutto per l'attività svolta da Friulia in questi ultimi anni, durante i quali è stata avviata e proseguita un'opera certosina mirata a razionalizzare i costi, ridurre la svalutazione dei crediti e valorizzare la risorse a disposizione".

È il commento dell'assessore alle Finanze del Friuli Venezia Giulia, Barbara Zilli, a margine dell'odierna assemblea ordinaria e straordinaria di Friulia spa, la società finanziaria regionale che opera a sostegno dello sviluppo, nel corso della quale gli azionisti hanno approvato il bilancio al 30 giugno scorso da cui si evince un utile pari a 1.045.398 euro e investimenti per 156 milioni nelle aziende partecipate.

"Avere maturato un equilibrio di bilancio nonostante la variabile Autovie Venete - sottolinea Zilli - è un ulteriore elemento che testimonia la solidità della principale finanziaria regionale alla quale - spiega - abbiamo dato mandato di riprendere in mano la regia sugli investimenti per l'ineludibile supporto al sistema produttivo Fvg".

"In quest'ottica - aggiunge l'assessore - va considerata la richiesta di porre l'utile a riserva al fine di consolidare quanto a disposizione per le future scelte strategiche di sistema, prima su tutte l'aggregazione degli interporti di Trieste e Cervignano che - conclude Zilli - prelude a un coinvolgimento più ampio di tutte le realtà operanti nei settori della logistica e dell'interportualità".

ARC/FC



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Cultura: Gibelli, con Legno Vivo nuovi percorsi formazione artigiani

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

  • Istruzione: Rosolen, nuovo corso specializzazione settore dell'arredo

Torna su
TriestePrima è in caricamento