FINCANTIERI: SERRACCHIANI, COLLABORAZIONE PER TROVARE SOLUZIONI

Udine, 4 novembre - Protocollo di legalità, viabilità, appalti e subappalti ma anche situazioni di lavoro all'interno del Gruppo navale Fincantieri di Monfalcone sono state alcune delle tematiche affrontate oggi, nella sede della Regione a Udine, nell'incontro fra la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, l'assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio Mariagrazia Santoro, le RSU aziendali e le segreterie FIOM, FIM e UILM di Gorizia.

Dopo l'incontro con i vertici di Fincantieri, la presidente ha ritenuto opportuno incontrare le organizzazioni sindacali "per discutere alcuni dei temi che coinvolgono uno stabilimento articolato, la cui complessità è dettata dal numero dei lavoratori, dalle lavorazioni, dall'impatto ambientale" ma che, sempre secondo Serracchiani, "attraverso la collaborazione che l'Amministrazione regionale può mettere a disposizione assieme al Comune e alle parti sindacali, possono trovare soluzione. Oggi, in parte, sono state risolte".

Il riferimento ha riguardato le problematiche relative alla viabilità, su cui è intervenuta l'assessore Santoro: "con FVG Strade S.p.A. abbiamo proceduto alla progettazione della bretella di Panzano, la cosiddetta via dei canneti, che consentirà di deviare il traffico dal centro abitato. Si stanno aprendo le 17 buste delle 17 imprese che hanno partecipato alla gara; i lavori potranno essere avviati all'inizio del prossimo anno ed entro la fine del 2017 la strada sarà realizzata. Abbiamo ripreso poi un progetto del Comune di Staranzano, finanziando la progettazione dell'accesso alla zona industriale Schiavetti Brancolo che si svilupperà all'interno del Consorzio, sempre nell'ottica di migliorare la viabilità della zona".

E nella viabilità rientra anche "la regia sulla mobilità pubblica - ha aggiunto Santoro - per questo, dopo le richieste che ci sono pervenute, abbiamo cercato di allineare gli orari dei mezzi pubblici con quelli dei nuovi turni dei lavoratori di Fincantieri e con la collaborazione dell'Azienda dei trasporti locali abbiamo 18.000 chilometri di nuove linee che possono dare soluzioni sia ai lavoratori pendolari sia sgravare il quartiere di Panzano da un traffico che non è coerente con la residenzialità del quartiere stesso".

La presidente della Regione ha approfondito, poi, le tematiche sugli appalti e sui subappalti a partire dal protocollo di legalità, strumento preventivo verso possibili tentativi di infiltrazione negli appalti da parte della criminalità, che dovrebbe essere sottoscritto da tutti gli stabilimenti Fincantieri a livello nazionale. Come è stato indicato, sono necessarie le linee guide nazionali per poi procedere a livello locale che avrà una sua specificità per lo stabilimento monfalconese e sul quale la presidente ha ribadito il suo impegno. Serracchiani ha altresì sottolineato l'importanza dei controlli e della legalità e si è inoltre fatta carico di promuovere un ulteriore incontro con l'Azienda per trovare delle soluzioni ai temi affrontati oggi.

Soddisfatte le parti sindacali che hanno definito "positivo" l'incontro odierno; Livio Menon della segreteria FIOM di Gorizia ha sottolineato in particolare l'aspetto legato alle problematiche inerenti la viabilità "abbiamo ricevuto delle risposte significative, così come è stata importante l'attenzione sul protocollo della legalità; andranno fatti dei passaggi a livello nazionale perché la materia riguarda tutti gli stabilimenti di Fincantieri sul territorio italiano, ma la Regione ci dà la possibilità di migliorare affrontando nello specifico le problematiche più legate a Monfalcone".

ARC/LP/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Pnrr: Rosolen, così cambiano scuola, formazione e lavoro post Covid

  • Finanze: Zilli, investimento Friulia in Bic è strategico e crea volano

  • Lavoro: Rosolen, domicilio fiscale per modulare incentivi assunzioni

  • Friulano: Roberti, pressing su Governo per più friulano in Rai

Torna su
TriestePrima è in caricamento