Mercoledì, 16 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Fine Anno: Autonomia, risultati senza eguali e rivoluzione culturale

Trieste, 27 dic - Il nuovo patto finanziario con lo Stato siglato con l'allora ministro Tria ha portato a un risparmio di 834 milioni nel triennio rispetto agli accordi conclusi dal governo regionale precedente e, in più, è stata ottenuta la competenza per i tributi degli enti locali, "operazione tentata dai miei due predecessori senza riuscirci". Lo ha evidenziato il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, nella conferenza stampa di fine anno a Trieste.

Lo sblocco dell'avanzo di bilancio per le autonomie locali ha consentito ai Comuni virtuosi di spendere risorse, mentre sul versante dell'autonomia scolastica, ha rimnarcato Fedriga, "è stato avviato un grande lavoro che contiamo porti ad acquisire la competenza della Regione sull'Ufficio scolastico".

Nel rapporto tra Regione e Comuni il governatore ha parlato di "rivoluzione culturale", nel senso è stata superata la logica dell'imposizione. Le leggi 19 e 21, rispettivamente sul sistema integrato delle autonomie locali e sul superamento delle Uti e la gestione associata delle funzioni comunali, ha spiegato Fedriga, "hanno avuto l'obiettivo di dare strumenti ai comuni per fare le scelte migliori" perché "nei confronti dei sindaci la Regione ha fiducia".

Infine, il governatore ha sottolineato la soluzione definitiva della questione legata all'extra gettito Imu, che ha portato nelle casse dei Comuni del Friuli Venezia Giulia 19,5 milioni di euro in più rispetto all'anno scorso. "Un risultato concreto raggiunto grazie all'accordo Fedriga-Tria che ha permesso alla Regione di acquisire la competenza primaria sui contributi locali relativi agli immobili".

ARC/PPH/fc
 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine Anno: Autonomia, risultati senza eguali e rivoluzione culturale

TriestePrima è in caricamento