Venerdì, 18 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Fine Anno: Turismo&Cultura, idee innovative e servizi intelligenti

Trieste, 27 dic - "La nostra sfida è quella di coniugare opere d'arte e sviluppo sostenibile. La novità assoluta di quest'anno per quanto riguarda il turismo e la cultura, infatti, sono i Favolosi 17. Per queste macro installazioni di grandi artisti internazionali, che saranno collocate nel Friuli Venezia Giulia, abbiamo già previsto 2,3 milioni di euro".

Ad annunciarlo è stato il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, nel corso della consueta conferenza stampa di fine anno.

"Siamo l'unico territorio in tutto il mondo - ha spiegato Fedriga - che sugli obiettivi tracciati dall'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile mette in campo un'iniziativa di questa portata, con una simile attrattività di livello internazionale".

"In questo settore abbiamo già stanziato 3 milioni di euro per il biennio 2020-21 in relazione all'Art bonus. E - ha aggiunto il governatore - questo credito di imposta, che abbiamo istituito per creare partnership tra pubblico e privati a sostegno delle attività e dei beni culturali, sta già ottenendo i primi feedback positivi".

"Tra i risultati che ci rendono maggiormente orgogliosi c'è anche l'avvio del progetto del Museo etnografico di storia sociale (Mess) e il record di soddisfazione delle domande di finanziamento sulla cultura che ha toccato quota 53 per cento. Si tratta - ha sottolineato Fedriga - del dato più alto mai raggiunto nell'ultimo triennio".

"Di particolare rilievo sono stati gli investimenti che abbiamo dedicato alla montagna e al mare. In questo contesto è stata un successo l'operazione Sappada che - ha ricordato il governatore - si presentava molto rischiosa e ricca di conflittualità. Abbiamo garantito l'acquisizione da parte di PromoTurismoFvg di tutti gli impianti di risalita e il regolare avvio della stagione turistica invernale. PromoTurismoFvg, inoltre, aumentare i finanziamenti a disposizione, che passano dai 23,9 milioni del 2019 ai 27,6 milioni del 2020".

"Nei primi giorni del nuovo anno - ha quindi annunciato Fedriga - chiederemo un tavolo ministeriale per sbloccare la questione dei dragaggi. Abbiamo stanziato 10 milioni di euro per proseguire queste opere che sono ancora ferme a causa di una burocrazia esasperata e da norme irrazionali che finiscono per non tutelare l'ambiente, bloccando persino la normale operatività. Purtroppo non abbiamo competenza esclusiva in questo ambito e dobbiamo rivolgerci allo Stato al quale chiediamo una diversa sensibilità sui dragaggi".

"Sui servizi rivolti a chi sceglie di venire in vacanza qui da noi, un ottimo lavoro è stato fatto per quanto riguarda la riorganizzazione degli infopoint di PromoTurismoFvg. Un esempio su tutti è l'apertura dell'ufficio del Castello di Miramare, l'attrazione turistica più visitata della nostra regione, che era chiuso da 10 anni e che adesso servirà, finalmente, per promuovere tutte le potenzialità turistiche del Friuli Venezia Giulia".

"Promozione turistica dell'Alto Adriatico - ha sottolineato Fdriga - che faremo in partnership anche con il Veneto in quanto è strategico fare sistema per offrire una proposta integrata, con potenzialità enormi, in grado di andare da Venezia a Trieste e fare concorrenza alla riviera romagnola conosciuta in tutto il mondo".

ARC/RT/fc
 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine Anno: Turismo&Cultura, idee innovative e servizi intelligenti

TriestePrima è in caricamento