rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Fine anno: Zannier, sul PSR superato obiettivo di spesa



Nel 2019 a Udine il concorso mondiale del sauvignon

Trieste, 28 dic - L'obiettivo di spesa del PSR 2014-2020 in questo 2018 non solo è stato centrato, ma abbondantemente superato, con risorse erogate pari a oltre 79 milioni di euro, ben oltre i 50 dell'obiettivo europeo, nonostante a inizio legislatura l'avanzamento fosse stato particolarmente lento. Lo ha messo in risalto l'assessore Stefano Zannier, ricordando che in ogni caso per evitare i problemi del passato è stata data indicazione di valutare l'adesione ad un organismo pagatore diverso da Agea.

Tra i risultati raggiunti nel 2018 l'assessore ha ricordato i 91 milioni di euro erogati con il Fondo di rotazione in agricoltura, mentre con la legge di stabilità 2019 è stato profondamente aggiornato il sistema di aiuti alle imprese in difficoltà.

Sempre nel 2018 la giunta ha avviato una ricognizione completa della situazione del comparto lattiero caseario, volto a definire strategie di rilancio.

Per quanto riguarda la viticoltura, sono stati finanziati tutti i 103 progetti ammessi alle misure per gli investimenti previsti dall'OCM vino, per oltre un milione di euro. Parallelamente sono stati finanziati progetti regionali e interregionali di promozione sui mercati esteri, per una spesa di quasi 4 milioni, con 108 aziende coinvolte.

Sempre in tema vino, l'assessore ha ricordato che nel 2019 si terrà a Udine il concorso mondiale del sauvignon. Con degustatori provenienti da tutto il mondo sarà un'importante vetrina per il Friuli Venezia Giulia.

Passando alla zootecnica, è stata approvata una nuova legge per consentire alla Regione di incidere sulle crisi della filiera delle carni fresche e trasformate, agevolando le acquisizioni di stabilimenti di macellazione e trasformazione.

Nel corso dell'anno sono aumentati (da 10 a 24 milioni) gli investimenti per la viabilità forestale, finanziati con fondi comunitari e regionali, e sono stati spesi oltre 11 milioni per opere di bonifica e irrigazione.

Non è mancata una specifica norma per la concessione di contributi per aiutare le imprese di acquacoltura in difficoltà.

E se nel 2018 sono stati concessi oltre 3,4 milioni per le aree naturali, Zannier ha annunciato nel 2019 un ddl per modificare in maniera organica le leggi regionali in materia di prati stabili e aree protette.

Infine l'assessore ha ricordato anche gli interventi d'urgenza attuati nelle zone colpite dalle tempeste di vento di fine ottobre. ARC/PPD



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine anno: Zannier, sul PSR superato obiettivo di spesa

TriestePrima è in caricamento