rotate-mobile
Notizie dalla giunta

FOIBE: PERONI RICORDA SACRIFICIO DON BONIFACIO

Trieste, 11 set - "Il dovere della memoria non deve mai venir meno nei confronti di coloro che hanno pagato con la vita la loro fede, coerenza e impegno disinteressato in uno dei periodi più tragici della storia di queste terre".

Lo ha detto l'assessore regionale del Friuli Venezia Giulia Francesco Peroni nel giorno in cui vengono celebrate le cerimonie religiose in ricordo del sacrificio di don Francesco Bonifacio, curato a Villa Gardossi, piccolo centro tra Buie e Grisignana in Istria, trucidato in una foiba l'11 settembre del 1946. Don Bonifacio è stato dichiarato beato da Papa Benedetto XVI.

"Don Francesco Bonifacio - ha osservato Peroni - è ricordato come sacerdote esemplare, mite e pacifico e nello stesso tempo coraggioso nel difendere e soccorrere le anime della sua curazia senza fare distinzioni nazionali, sociali e politiche in un momento di feroci contrapposizioni ideologiche, un uomo che ha dunque pagato con la vita la coerenza nella fede. Dobbiamo continuare a ricordare figure come quella di don Bonifacio per misurare il cammino di pacificazione che in questa parte dell'Europa, in queste terre di confine, si è compiuto e consolidato a partire dal secondo dopoguerra".

ARC/PF



In Evidenza

Potrebbe interessarti

FOIBE: PERONI RICORDA SACRIFICIO DON BONIFACIO

TriestePrima è in caricamento